Motori 20 Gennaio Gen 2015 1611 20 gennaio 2015

Come funziona parabrezza termico

Ultimamente, con le auto di nuova generazione, si sente spesso parlare del parabrezza termico atermico, novità che andrebbe a sostituire i vecchi parabrezza standard.

  • ...

Parabrezza termico della casa automobilistica italiana FIAT Ultimamente, con le auto di nuova generazione, si sente spesso parlare  del parabrezza termico atermico, novità che andrebbe a sostituire i vecchi parabrezza standard. Molte case automobilistiche, come la  Fiat o la Skoda giusto per citarne alcune, utilizzano questo particolare cristallo sulle loro nuove vetture. Ma come funziona? Il parabrezza termico atermico è costituito da una lamina posta all'interno del vetro che, riflettendo i raggi UV, permette di mantenere il clima dell'abitacolo mite, senza che questo si surriscaldi troppo nelle torride giornate estive. Questa caratteristica porterebbe a una riduzione nel consumo dell'aria condizionata, in quanto l'abitacolo manterrebbe una temperatura sopportabile, e di conseguenza a una riduzione nei consumi di carburante. Un altro vantaggio è da riscontrarsi nella facilità di sbrinamento e scongelamento del parabrezza, che avverrebbe in tempi più ridotti e ridurrebbe la possibilità di eventuali crepe dovute a un repentino sbalzo di temperatura. I parabrezza termici atermici infine si possono facilmente distinguere dagli altri grazie a un simbolo rappresentato in basso sul parabrezza, un termometro che indicherebbe il tipo di cristallo termico utilizzato nella costruzione del vetro. La loro doppia utilità(riscaldante e refrigerante) aiuterebbe quindi gli automobilisti durante tutto l'arco dell'anno.

Correlati

Potresti esserti perso