Roma Empoli 150120234554
CALCIO 20 Gennaio Gen 2015 2330 20 gennaio 2015

Coppa Italia, Roma-Empoli 2-1

De Rossi firma il successo su un contestato rigore ai supplementari. A Iturbe aveva risposto Verdi.

  • ...

Daniele De Rossi firma il decisivo rigore del 2-1 contro l'Empoli all'Olimpico.

Il discusso rigore di De Rossi è il voucher che vale i quarti di finale di Coppa Italia per la Roma ma l'Empoli di Sarri è furioso con l'arbitro Di Bello per la concessione del penalty decisivo. Il sospiro di sollievo arriva solo ai tempi supplementari per i giallorossi, tornati al successo dopo il complicato derby di campionato con la Lazio, con tanto di selfie liberatorio di Totti, e il mezzo passo falso di Palermo: intoppi costati un ritardo salito a cinque punti sulla Juventus capolista.
La corsa alla «decima» coppa nazionale può dunque continuare per la squadra di Garcia dopo che il guizzo di Verdi aveva complicato maledettamente i piani romanisti dopo il vantaggio griffato da mister 28 milioni Juan Manuel Iturbe, fin qui uno degli uomini più deludenti della stagione giallorossa.
ITURBE SPEZZA IL DIGIUNO DAL GOL. L'ala argentina, arrivato dall'Hellas a peso d'oro, aveva controllato e girato in rete un angolo di Maicon dopo appena 5' sbloccandosi dopo tre mesi e mezzo: l'ultima rete era datata 5 ottobre (Juve-Roma 3-2).
La gara si era dunque messa subito in discesa per la Roma che, a differenza dell'Empoli, è scesa in campo con moltissimi titolari, compreso Totti e l'intero centrocampo (Pianic-De Rossi-Nainggolan). Ma il vantaggio all'alba del martch non è bastato a scavare il solco tra le squadre.
I toscani hanno infatti presto confermato l'ottima organizzazione di gioco e pur non creando significativi pericoli.
VERDI TROVA IL PARI NEL FINALE. La Roma, così ha sfiorato il raddoppio solo in apertura di ripresa con un paio di conclusioni di Destro, poi ha dato l'impressione di controllare agevolmente il vantaggio fino all'80', quando, su un lancio in profondità di Vecino, Astori si è fatto sfuggire Verdi che ha slatato anche Skorupski e dopositato il pallone in porta.
AVANTI CON L'AIUTINO. Un gol che ha prolungato il match ai supplementari. Solo al 114' l'episodio clou: il contatto Zielinski-Paredes per l'arbitro vale il rigore anche se il polacco è sembrato sul pallone. L'Empoli ha protestato invano e De Rossi trasformato il penalty che ha spedito la Roma ai quarti. Con la benedizione di Garcia, che per una volta dimentica le polemiche con la classe arbitrale.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso