Motori 26 Gennaio Gen 2015 1558 26 gennaio 2015

Che cos’è contrassegno GA

Il contrassegno "GA" (o Guida Accompagnata), che viene esposto su una vettura sia nella parte anteriore che posteriore, indica uno speciale permesso e consente ai giovani di 17 anni di condurre veicoli (affiancato appunto da un accompagnatore) per esercitarsi nella guida in prospettiva dell'ottenimento della vera e propria patente.

  • ...
Contrassegno GA

Il contrassegno "GA" (o Guida Accompagnata), che viene esposto su una vettura sia nella parte anteriore che posteriore, indica uno speciale permesso e consente ai giovani di 17 anni di condurre veicoli (affiancato appunto da un accompagnatore) per esercitarsi nella guida in prospettiva dell'ottenimento della vera e propria patente. Questo tipo di permesso non si deve tuttavia confondere con il foglio rosa, da cui differisce per una serie di requisiti richiesti, sia al diciassettenne che all'accompagnatore.

Infatti, il giovane deve aver già conseguito la patente di tipo A1 oppure, dal Gennaio 2013, quella AM o B1; deve frequentare un corso di guida pratica di almeno 10 ore presso un'autoscuola e, infine, non deve esser incorso in sospensioni o revoche delle patenti già possedute. L'accompagnatore invece deve avere al massimo 60 anni di età, possedere la patente "B" (o superiore) da almeno 10 anni e anch'egli non essere soggetto a sospensioni della stessa negli ultimi 5. La potenza massima della vettura utilizzata, così come per i neopatentati, non deve essere superiore ai 70 Kw. Graficamente, il contrassegno "GA" è un quadrato su fondo giallo con lettere nere.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso