Motori 27 Gennaio Gen 2015 1347 27 gennaio 2015

Quando cambiare dischi del freno auto

Il disco freni dell'auto è quella componente dell'impianto frenante che facilita la frenata, rallentando la ruota.

  • ...

Vi sono alcuni fattori che conducono alla sostituzione dei dischi dei freni, come spessore e anomalie. Il disco freni dell'auto è quella componente dell'impianto frenante che facilita la frenata, rallentando la ruota. Per questo motivo il disco freni è fondamentale per la sicurezza dell'automobilista e per il corretto funzionamento dell'auto stessa. Il disco freni si trova nella parte anteriore dell'auto ed è soggetto ad usura poiché funziona creando attrito con le pastiglie dei freni. Per capire quando cambiare il disco freni si possono analizzare alcuni fattori. Uno di questi fattori è lo spessore dei dischi, che se basso indica un imminente sostituzione degli stessi. E' necessario munirsi di due strumenti, micrometro e calibro a nonio, che servono a misurare lo spessore del disco. La misurazione avviene controllando lo spazio rimanente sulle tre diverse altezze ( bordo esterno ed interno). Un altro fattore che indica la necessaria sostituzione dei dischi è la presenza di anomalie, come graffi, ruggine, deformazioni o rotture. I graffi ai dischi si creano perché le pastiglie su cui si appoggiano i dischi non hanno guarnizioni e questo provoca rumore, in fase di frenata. Se il disco si surriscalda molto si potrebbe andare incontro a deformazioni, delle quali ci si può accorgere attraverso delle vibrazioni al volante durante la frenata. Infine la ruggine arriva addirittura a rompere il disco, che andrà sostituito anche se non è usurato. Il disco freni va generalmente sostituito dopo 4 cambi delle pastiglie.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso