Motori 30 Gennaio Gen 2015 1444 30 gennaio 2015

Come funziona pignoramento auto coinstestata

Dall'11 Dicembre 2014 cambia la normativa che regola i casi di pignoramento dell'auto. Il pignoramento dell'auto potrà essere effettuato soltanto secondo le norme dettate dal legislatore.

  • ...

La normativa che regola i casi di pignoramento dell'auto è cambiata dal Dicembre 2014. Dall'11 Dicembre 2014 cambia la normativa che regola i casi di pignoramento dell'auto. Il pignoramento dell'auto potrà essere effettuato soltanto secondo le norme dettate dal legislatore. L'ufficiale giudiziario collegato con il PRA potrà occuparsi della pratica di rimozione forzata tramite computer senza, quindi, essere presente sul posto al momento della rimozione. In pratica quello che accadrà è che sarà più facile reperire l'auto, spesso occultate dalle rimesse, ed inoltre il debitore sarà obbligato, entro 10 giorni dalla notifica di pignoramento, a consegnare l'auto all'Istituto Vendite Giudiziarie. Se non si procede alla consegna dell'auto entrerà in azione la polizia giudiziaria. Da questo momento in poi a partire dalla data di pignoramento non sarà possibile circolare liberamente. L'esecuzione forzata avverrà con notifica dell'atto da parte dell'ufficiale giudiziario e successiva trascrizione dello stesso al pubblico registro automobilistico. L'atto verrà notificato al proprietario dell'auto con l'obbligo di consegna entro 10 giorni dalla notifica completo dei documenti di proprieta' e con nomina dello stesso debitore a custode per il periodo predetto. Non sono ancora note le norme che regolano le sanzioni applicate in caso di mancata consegna. Contemporaneamente al ritiro del mezzo viene ritirato anche il libretto di circolazione.

Correlati

Potresti esserti perso