Serena Williams Australian 150131202704
TENNIS 31 Gennaio Gen 2015 2015 31 gennaio 2015

Australian Open, sesto trionfo per Serena Williams

La 33enne statunitense piega Maria Sharapova in due set (6-3 7-6). È il suo 19esimo titolo di Slam.

  • ...

Serena Williams.

Non ce l'ha fatta neanche stavolta, Maria Sharapova, a sfatare il tabù Serena: la minore delle sorelle Williams, che non perde contro di lei dal 2004, si è aggiudicata la 17esima delle loro 19 sfide, battendola in finale a Melbourne e vincendo così per la sesta volta gli Australian Open.
PER SERENA 19ESIMO TITOLO IN UNO SLAM. Vittoria che per la 33enne statunitense, numero uno del tennis mondiale, significa il 19esmo titolo Slam, il 65esimo in totale in carriera. Solo Steffi Graf, nell'era Open, ha fatto meglio di lei quanto a trofei 'major' (22). È stato un match appassionante e combattuto, degno di una finale Slam: 6-3 7-6 (5) il punteggio, dopo un'ora e 51' di bel gioco.
INTERRUZIONE PER PIOGGIA NEL PRIMO SET. Inizio equilibrato, poi sul 3-2 per Serena vi è stata un' interruzione per la pioggia, il tempo necessario per chiudere il tetto sulla Rod Laver Arena, gremita nei suoi 15 mila posti. Alla ripresa la Williams - che tossiva spesso, non ancora ristabilita dal raffreddore che la tormenta da giorni - si è aggiudicata la frazione per 6-3 dopo essersi portata sul 5-2 e aver subito un break. Nel secondo set, ancora sostanziale equilibrio fino a a quando, sul 5-4, l'americana ha il primo match point: ma la bella siberiana, al servizio, glielo annulla, con un magnifico diritto lungolinea che Serena, sportivamente, applaude. Sul 5-6, Masha, alla battuta, si aggiudica il game a zero.
ACE VINCENTE AL TIE BREAK NEL SECONDO SET. Si va al tie break, che la Williams suggella vittoriosamente con uno splendido ace, il 18esimo della giornata. Conquistando così, alla sesta finale giocata, il sesto titolo a Melbourne, dopo quelli del 2003, 2005, 2007, 2009 e 2010.
Più anziana giocatrice a vincere, a 33 anni e quattro mesi, il primo torneo Slam della stagione.
«Maria ha giocato un match fantastico spingendomi a dare il massimo: è stato merito suo se è stata una finale così bella», ha detto Serena, ricevendo il trofeo dalle mani di Martina Navratilova. «Non provengo da una famiglia ricca: mai avrei pensato un giorno di vincere 19 titoli Slam. Vorrei che questo fosse d'esempio», ha aggiunto. «Voglio congratularmi con Serena, ha fatto la storia un'altra volta. Sono tanti anni che non la batto, ma per me è un onore affrontarla ogni volta: è stimolante giocare contro la più forte», le ha replicato la 27enne numero due del mondo, che deve per ora accontentarsi della vittoria a Melbourne nel 2008 e dei suoi cinque titoli Slam.

Correlati

Potresti esserti perso