Bolelli Fognini 150131140722
DOPPIO 31 Gennaio Gen 2015 1405 31 gennaio 2015

Tennis, Australian Open: vittoria di Bolelli e Fognini

Primo titolo Slam dal 1959 per una coppia azzurra. Donne: vince Serena Williams.

  • ...

Bolelli e Fognini.

Simone Bolelli e Fabio Fognini sbancano l'Australian Open. La coppia azzurra ha sconfitto quella francese formata da Nicolas Mahut e Pierre-Hugues Herbert col punteggio di 6-4, 6-4.
Un successo storico perché uno doppio tutto azzurro i uno Slam non si vedeva dal 1959, quando a vincere furono Nicola Pietrangeli e Orlando Sirola, che 56 anni si imposero al Roland Garros battendo in finale gli australiani Roy Emerson e Neale Fraser (6-3 6-2 14-12).
L'ultimo successo azzurro in assoluto in un torneo sello Slam era datato giugno 1976 quando, sempre sulla terra rossa di Parigi era stato Adriano Panatta a sconfiggere in finale di singolo l'americano Harold Solomon.
RIMONTA DAL 3-1 DEL PRIMO SET. La festa di Bolelli e Fognini è tanto più bella perché, diciamolo, inattesa alla vigilia.
Il titolo che consente all'Italia di iniziare alla grande l'anno (e non va dimenticata la vittoria di Seppi su Federer) e rilancia le aspirazioni dei tennisti di maggior talento che il nostro Paese può vantare. Il doppio 6-4 rifilato alla coppia francese ha confermato la solidità del doppio, che stavolta ha avuto la pazienza di attendere il momento opportuno per piazzare il break decisivo in entrambi i set.
La coppia italiana ha dovuto rimontare da 1-3 nel primo set e, nel secondo, annullare palle break che avrebbero rilanciato le aspirazioni francesi. Non è stata una partita bellissima, ma che fosse una finale lo si è capito per tutti i protagonisti. E di tutti il più continuo è stato Bolelli, che non ha mai indietreggiato nel suo turno di servizio e regalato appoggio e conforto a Fognini, sempre.
PENNETTA TWITTA: «ORGOGLIOSA DI VOI». «Che dire? Abbiamo vinto uno Slam...», ha detto Fabio Fognini durante la cerimonia. È la vittoria di due ragazzi semplici (ha colpito la sobrietà di Bolelli, con dedica alla moglie in tribuna) e spontanei, nonostante tutto.
Il web è impazzito, Twitter compreso: i primi hashtag - unanini - non potevano essere che di Flavia Pennetta e Fulvia Fognini, la sorella di Fabio.

Correlati

Potresti esserti perso