Sampdoria_Eto'o
TENSIONE 2 Febbraio Feb 2015 1712 02 febbraio 2015

Calcio, Sampdoria: Eto'o abbandona l'allenamento

L'attaccante non prende parte alla seduta pomeridiana e torna a Milano. Voci su uno screzio con Mihajlovic. Ferrero: «Solo un diverbio».

  • ...

Samuel Eto'o durante un allenamento.

Acque agitate in casa Samp. Samuel Eto'o ha abbandonato lo spogliatoio della squadra blucerchiata ed è tornato a Milano per raggiungere la famiglia mentre a Bogliasco proseguiva la seconda seduta di allenamento disposta da Sinisa Mihajlovic come punizione dopo la batosta contro il Torino.
FORSE SCREZIO CON L'ALLENATORE. Il camerunense si era allenato al mattino ma si sarebbe rifiutato di prendere parte a quello in programma alle 15 al centro sportivo Mugnaini di Bogliasco.
All'origine della decisione di Eto'o ci sarebbe uno screzio con l'allenatore Mihajilovic, forse sulla decisione della seduta pomeridiana.
La tensione è alta a Genova dopo la pesante sconfitta per 5-1 contro il Torino e già serpeggiano le voci di una possibile risoluzione del contratto.
FERRERO: «SOLO UN DIVERBIO». Sul caso è intervenuto il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero: «È stato solo un diverbio di opinioni e per la verità anche piccolo, la Samp è saldissima». E il numero 1 blucerchiato ha ricucito, tanto che Eto'o dovrebbe essere regolarmente in campo per gli allenamenti martedì 3 febbraio.
Non è dato sapere se i chiarimenti chiesti da Mihajlovic, e anche le scuse per una 'fuga' senza permesso, possano avvenire prima, durante o dopo la sessione di lavoro. Certo è che l'ira di Sinisa Mihajlovic quando non ha visto Eto'o alla seconda parte dell'allenamento quotidiano non è stata una cosa da nulla.
UNA PANCHINA NON DIGERITA. Alle radici dell'assenza del camerunense potrebbe esserci la panchina fatta domenica all'Olimpico contro il Torino fino al 26' del secondo tempo, sul 3-0, poco prima dell'affondo di Amauri (4-0). The Black Mamba non avrebbe condiviso le scelte del tecnico serbo e, sempre secondo i bene informati, nemmeno l'eufemistica ramanzina con la quale Mihajlovic ha spettinato i suoi giocatori.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso