Motori 5 Febbraio Feb 2015 1206 05 febbraio 2015

Come sostituire filtro gasolio Fiat Bravo

Lo scopo dei filtri è generalmente quello di proteggere da impurità e scorie che potrebbero compromettere il buon funzionamento di qualcosa.

  • ...

Esempio di filtro gasolio di una Fiat Bravo Lo scopo dei filtri è generalmente quello di proteggere da impurità e scorie che potrebbero compromettere il buon funzionamento di qualcosa. Specie per i filtri auto riguardanti il sistema di alimentazione, è bene controllare il loro buono stato ogni 70.000 km, in quanto un otturamento potrebbe compromettere il motore. Se possedete una Fiat Bravo alimentata a gasolio e volete cambiarne il filtro, la prima operazione da compiere è porre sotto la vostra auto un contenitore abbastanza grosso a scopo preventivo, di modo che se ci dovessero essere delle fuoriuscite di gasolio mentre state lavorando, ricadano all'interno. Aprite ed alzate il cofano e scollegate  il polo negativo delle batteria. Il filtro potrebbe avere 2 o 3 connettori in base alla versione del motore. Una volta individuati il tipo di filtro e la sua posizione, scollegate il connettore rapido anteriore dal tubo di alimentazione anteriore premendo i due tasti posti sui lati opposti.  Fate la stessa cosa con il connettore rapido posteriore collegato alla pompa di pressione. Se è presente, scollegate anche il connettore della valvola di sovapressione svitandone il collare di sicurezza. Staccate poi il collegamento elettrico e il sensore di temperatura, rimuovendo il filtro con tutto il sensore. Mentre togliete il filtro, tenetelo in posizione verticale, per evitare di far uscire il liquido. Successivamente ribaltate il contenuto del filtro in un contenitore. Se presente, svitate la valvola di sovrapressione rilasciando la coppiglia. Svitate dunque il sensore e togliete la rondella di gomma usurata(potrebbe essere utile un cacciavite); sostituite poi la gomma e avvitate la guarnizione fino in fondo. Sempre se presente, riavvitate la valvola di sovrapressione stringendo bene la coppiglia. Ricollegate quindi il sensore; riponete il filtro sulla staffa, assicurandovi che il rubinetto di spurgo sia all'interno dell'alloggiamento della stessa. Rimontate il collare e riaffrancatelo con le viti. Ricollegate il tubo di aspirazione e di uscita del carburante ai connettori e, se presente, collegate anche la valvola di sovrapressione. Ricollegate la batteria e chiudete il cofano. Prima di mettere in moto l'auto, è meglio provvedere al riempimento della pompa accendendo e spegnendo solo il quadro per 4 o 5 volte; dopo di che, accendete pure il motore, e controllate che non vi siano fuoriuscite di liquido né sopra né sotto il filtro del carburante.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso