Motori 10 Febbraio Feb 2015 1030 10 febbraio 2015

Mustang e Camaro, potenza a stelle e strisce

A confronto le due muscle americane destinate al mercato italiano. Prestazioni da supersportive e prezzo contenuto.

  • ...

L'America porta la sua cultura in Europa, e ha iniziato a farlo anche in strada. In un mercato automobilistico che da sempre è diverso rispetto a quello d'Oltreoceano, anche nel Vecchio Continente c'è chi per passione o per opportunità, sceglie la filosofia a stelle e strisce per scaricare cavalli al suolo. Oggi, sul mercato italiano, ci sono due auto made in Usa che possono garantire emozioni forti, sono grintose e potenti ma hanno un prezzo più che accettabile per le prestazioni che garantiscono.

Ford Mustang. Per la prima volta il modelle sul mercato italiano. FORD MUSTANG ALL'ESORDIO Nel 2015, per la prima volta, la Ford ha inserito nel listino italiano la Mustang. È una delle muscle car più famose di sempre e promette prestazioni da urlo. Bastano 36 mila euro per entrare in questo mondo e poter guidare un'auto che nel modello base ha un motore 2.3 Ecoboost da 314 cavalli. La Ford dichiara 233 km/h di velocità massima e non ha diffuso dati ufficiali sull’accelerazione, che dovrebbe essere intorno ai 5 secondi sullo 0-100. Nella versione con il V8 5.0 da 418 Cv, la velocità massima sale a 250 km/h, lo 0-10 a  4 secondi. Ricca la dotazione di serie che prevede, su tutte le versioni, climatizzatore automatico, sistema Keyless con MyKey programmabile, kit riparazione pneumatici, retrovisori elettrici, sensore pioggia, sistema Sync2 con touchscreen da 8 pollici e retrocamera, sensori pressione pneumatici, cerchi di lega da 19", gruppi ottici posteriori a Led, interni e volante di pelle, sedili sportivi a regolazione elettrica. La sola versione GT (con motore 5.0 V8 da 418 Cv) è dotata di pneumatici posteriori maggiorati da 275/40. Tra gli optional, per 2.700 euro si può comprare il Mustang Pack, che comprende navigatore satellitare, sedili climatizzati, sensori di parcheggio e cerchi di lega Unique.Oppure si possono aggiungere anche i sedili Recaro con regolazioni manuali (2 mila euro) e la verniciatura metallizzata (800 euro) o perlata (1.400 euro). Motorizzazioni: benzina 2.3 da 314 Cv e 5.0 V8 da 418 Cv. Prezzo: da 36.000 euro A chi è adatta: a chi cerca un'auto emozionale. Pro e contro: Le prestazioni sono elevate e il design è molto moderno. Il prezzo di listino è basso, ma bisognerà considerare il superbollo.

Chevrolet Camaro. Sotto il cofano ha un motore da 6.2 litri. CAMARO SENZA COMPROMESSI Chevrolet invece, ha proposto la sua muscle car sul mercato prima di Ford. Anche l'auto di General Motors ha un prezzo tutto sommato contenuto per le prestazioni che offre. Perché sotto il cofano la Camaro monta un V8 di 6.2 litri, che può essere declinato nelle potenze di 405 o 432 cavalli. Questo propulsore garantisce un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5 secondi e una velocità massima di 250 km/h. La nuova Chevrolet Camaro, sia nella versione cabrio che coupé, è decisamente 'americana', con uno stile più ruvido rispetto alla Mustang con linee più squadrate. Quelle del cofano sono state evidenziate e gli angoli resi più taglienti in modo da accentuarne il carattere grintoso. Particolare attenzione è stata data ai gruppi ottici, che si allineano alle più attuali tendenze con un design arrotondato. La nuova Chevrolet Camaro ha un'aerodinamica ottimizzata per le prestazioni e il raffreddamento è stato reso più efficiente anche attraverso l'ottimizzazione delle prese d'aria. Di serie, l'equipaggiamento della Chevrolet Camaro è ricco: comprende il sistema keyless, il sistema Chevrolet MyLink, con schermo touch screen da sette pollici, la telecamera posteriore per le manovre di parcheggio e l'head-up display a colori (che proietta sul parabrezza le informazioni). Motorizzazioni: V8 6.2 da 405 o 432 Cv. Prezzo: da 41.237 euro. A chi è adatta: a chi cerca un'auto ad alte prestazioni, spiccatamente americana. Pro e contro: Tanta potenza e aggressività: un pezzo d'America in Europa. Il prezzo è un po' più alto rispetto alla concorrente. [gn_jcarousel source="cat=%blog%" ]

Correlati

Potresti esserti perso