Motori 11 Febbraio Feb 2015 1714 11 febbraio 2015

Caratteristiche e prezzo Toyota Mirai

La Toyota ha deciso di lanciarsi nel futuro con il modello Mirai (che in giapponese significa proprio "futuro"), il nuovissimo veicolo giapponese a idrogeno con celle a combustibile, che sarà presente nel mercato europeo a partire dal prossimo Settembre, con prezzi a partire da 66.000 euro.

  • ...

La nuova Toyota Mirai, disponibile dal prossimo Settembre La Toyota ha deciso di lanciarsi nel futuro con il modello Mirai (che in giapponese significa proprio "futuro"), il nuovissimo veicolo giapponese a idrogeno con celle a combustibile, che sarà presente nel mercato europeo a partire dal prossimo Settembre, con prezzi a partire da 66.000 euro. Questa berlina 4 posti super ecologica sfrutterà per l'alimentazione il sistema TCFS (Toyota fuel cell system) e includerà nuovi pacchi di celle e serbatoi di idrogeno ad alta pressione prodotti proprio dalla casa giapponese. La vettura così non produrrà emissioni di CO2 né altri agenti inquinanti. Per coloro che potrebbero pensare che il motore ecologico non sarà in grado di offrire le stesse prestazioni di quelli a combustione interna, va detto che il nuovo motore non farà percepire la differenza grazie alla sua potenza di 154 cv (113 Kw). Il pacco celle renderà la produzione di energia elettrica estremamente efficiente grazie ai canali di flusso 3D a maglia fine e l'acqua che si creerà durante il processo di produzione verrà controllata da un sistema interno; la Toyota non utilizzerà così l'umidificatore, componente presente nei vecchi modelli a idrogeno. L'idrogeno sarà contenuto all'interno di serbatoi incrementati del 20% rispetto ai vecchi modelli, formati da una struttura a 3 strati realizzata in plastica rinforzata con fibra di carbonio. Nonostante i serbatoi aumenteranno di grandezza, i materiali di cui saranno composti li renderanno i più leggeri a livello mondiale. Anche a livello di sicurezza, la Mirai sarà completa: un sistema Pre-crash, dotato di radar a onde millimetriche, permetterà di ridurre il rischio di incidenti attraverso la segnalazione di rischio al conducente e il controllo del sistema frenante; il Lane Departure Alert, utilizzando una telecamera che individuerà la segnaletica stradale, avvertirà il guidatore anche in caso di fuoriuscita dalla corsia; il Drive Start Control impedirà partenze e accelerazioni improvvise durante l'uso del cambio; un monitor Blind Spot, rileverà le vetture presenti nelle corsie adiacenti tramite un radar, massimizzando così il cambio di corsia. Il design sarà davvero di classe sia per gli interni che per gli esterni: il modello sarà disponibile in sei colori, tutti con cerchi di alluminio di serie da 17 pollici e luci a LED. I sedili ergonomici saranno riscaldanti, così come il volante. Il cluster centrale includerà il tachimetro e un display multi-informazioni a cristalli liquidi TFT da 4,2 pollici, con cui il guidatore potrà interagire grazie ai controlli al volante. [gn_jcarousel source="cat=%blog%" ]

Correlati

Potresti esserti perso