Borsa 130708091335
MERCATI 17 Febbraio Feb 2015 1057 17 febbraio 2015

Borsa, Piazza Affari e spread: live del 17 febbraio 2015

Milano chiude in rialzo dello 0,47%. Spread in ribasso a quota 129.

  • ...

Operatori di Borsa al lavoro.

Seduta positiva per la Borsa di Milano, quella del 17 febbraio. Dopo una mattinata in crescita, l'indice Ftse Mib ha virato in negativo con l'avvio di Wall Street ma alla fine ha chiuso in rialzo dello 0,47% a 21.266 punti.
Deboli le altre piazze europee, in particolare Atene che ha chiuso in calo del 2,45%.
SPREAD A QUOTA 129. Ha viaggiato in calo lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale è a quota 129 punti contro i 133 della chiusura della vigilia. Il rendimento espresso è dell'1,64%.

17.35 - MILANO CHIUDE IN RIALZO: +0,47%. Chiusura in rialzo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,47% a 21.266 punti.

15.53- EUROPA FIACCA, MILANO A -0,1%. Borse europee fiacche dopo l'avvio di Wall Street. Milano (Ftse Mib -0,1%) gira in calo, mentre resistono in rialzo Londra e Madrid (+0,2% entrambe), invariata Parigi. Deboli Francoforte (-0,31%) ed Atene .(-1,22%). Le vendite interessano i bancari ellenici Piraeus (-5,7%), Alpha -4,17%) ed Eurobank (-3,75%), mentre corre Banco Comercial Portugues (+6,93%), di cui Nomura ha confermato il rating 'neutral'. Soptto torchio Tenaris (-2,85%) e Snam (-1,32%) a Milano, dove Saipem guadagna il 4%.

15.00 - MILANO A +0,4%. Borse europee positive ad eccezione di Francoforte (-0,26%) e di Atene (-1,11%), che riduce però il calo. Milano e Londra (+0,4% entrambe) guidano i rialzi, seguite da Madrid (+0,2%) e Parigi (+0,15%), dopo che il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha parlato di 'dialogo che prosegue in modo costruttivo' a seguito dell'Eurogruppo di ieri. Contrastati i futures Usa, con i contratti sul Nasdaq in rialzo dopo il progresso inferiore alle stime dell'indice manifatturiero di New York.

12.16 - MILANO ACCELERA, +0,67%. La Borsa di Milano accelera e sale dello 0,67%, mentre proseguono in ordine sparso gli altri mercati europei. Londra guadagna lo 0,46%. Altrove prevalgono i cali, dopo che la Grecia ha rifiutato i termini del piano di rifinanziamento del debito. A metà seduta comunque Atene riduce le perdite e cede ora il 2,22%. A Piazza Affari gli acquisti sono guidati da Saipem (+6,92%). Bene Buzzi (+3,43%). Vivace Telecom (+3,41%). Ed è ripartita la corsa di Mps (+2,85%).

11.30 - PIAZZA AFFARI ANNULLA I CALI. La Borsa di Milano ha annullato i cali e il Ftse Mib avanza ora dello 0,05%. Saipem si mette in evidenza (+4,98%) dopo i conti. Corre anche Telecom (+3,41%) andando sopra la soglia di un euro. Indiscrezioni di stampa su un avvicinamento di Wind a 3 sembrano ravvivare il tema del risiko nel comparto. Sul mercato c'è poi attesa per conti e piano che il gruppo approverà. Indietro Cnh e Stm (-1,03%). Girano in positivo le banche, Ubi fa +0,91%. Mps sale dell'1,37%.

9.32 - MILANO PERDE TERRENO, -1.01%. La Borsa di Milano viaggia in calo sulle incertezze per la trattativa sul debito greco, con il Ftse Mib in flessione dell'1,01%, mentre sono negativi anche gli altri mercati europei. L'Euro Stoxx cede lo 0,86%. A Milano arretrano le banche, con Ubi (-2,27%), Bper (-20,02%) e il Banco popolare (-1,88%). Fca cede lo 0,24% dopo i dati sulle immatricolazioni in Europa. In l - uce Saipem (+3,89%) e Telecom (+1,60%).

Correlati

Potresti esserti perso