Juan Jesus Icardi 150223225805
CAMPIONATO 23 Febbraio Feb 2015 2258 23 febbraio 2015

Serie A, 24a giornata: Cagliari-Inter 1-2

Kovacic e Icardi in rete. I sardi accorciano con un autogol di Carrizo. Napoli-Sassuolo 2-0.

  • ...

Juan Jesus, Mauro Icardi e Fredy Guarin esultano per il gol del raddoppio dell'Inter sul Cagliari (23 febbraio 2015).

Forse non è completamente guarita, l'Inter, ma certamente è a buon punto della sua convalscenza. A Cagliari è arrivata la terza vittoria consecutiva, forse più sofferta del previsto, per la squadra di Roberto Mancini, che si è imposta 2-1 sui padroni di casa, superando di nuovo il Milan in classifica e accorciando le distanze dall'Europa League, portandosi a -4 dalla Fiorentina.
È successo tutto nel secondo tempo, con i gol di Kovacic e Icardi prima dell'autorete di Carrizo e del tentativo disperato di un Cagliari che ha cercato il pareggio fino all'ultimo dei quattro minuti di recupero.
KOVACIC TORNA TITOLARE. Inter in campo con Kovacic, preferito a Shaqiri, a supporto di Icardi con Guarin e Podolski. Cagliari che deve rinunciare a due dei suoi uomini migliori, Ekdal e Sau, con Cop centravanti e Mpoku (all'esordio da titolare) a sostenerlo insieme con Cossu.
Ma a mettersi in luce, nei primi 45 minuti, è stato soprattutto Brkic, il portiere dei sardi, che ha fermato tutti i tentativi dei nerazzurri. Podolski ci ha messo del suo, sprecando due ottime occasioni per calciare nella stessa azione, e consentendo alla difesa rossoblu di recuperare la posizione.
Partita sbloccata al 2' della ripresa. Cross di Podolski dalla sinistra, palla toccata in modo maldestro da Avelar e poi sui piedi di Kovacic, che col sinistro spara sotto la traversa.
CAGLIARI SVEGLIATO DALLO SVANTAGGIO. Per il Cagliari è stata la sveglia. I sardi hanno cercato il pareggio e hanno fallito due ottime occasioni con Cossu e Longo (entrato al posto di Cop). Mpoku ha fatto impazzire la difesa avversaria, ma sul momento migliore dei rossoblu è arrivato il raddoppio interista. A segnarlo Icardi al 24', lanciato in contropiede da Medel. Cinque minuti dopo la rete che ha riaperto l'incontro, un destro potente di Longo che ha sbattuto sul palo prima di rimbalzare sulla schiena di Carrizo e finire in rete.
Da lì la pressione del Cagliari è tornata ad alzarsi, ma senza portare con sé il pareggio. Per i sardi la serie B è un'ipotesi sempre più concreta.

Correlati

Potresti esserti perso