Duvan Zapata Sassuolo 150223214212
CAMPIONATO 23 Febbraio Feb 2015 2145 23 febbraio 2015

Serie A, 24a giornata: Napoli-Sassuolo 2-0

Zapata segna e manda in rete Hamsik. Gli azzurri tornano a -3 dalla Roma.

  • ...

L'attaccante del Napoli Duvan Zapata festeggia il suo gol col Sassuolo (23 febbraio 2015).

La rincorsa continua. Il Napoli ha battuto il Sassuolo 2-0 e ridotto a tre lunghezze il distacco dalla Roma, riprendendo il cammino interrotto sabato 14 febbraio con la sconfitta di Palermo.
Quella degli azzurri è stata la vittoria della concretezza della volontà. La squadra di Di Francesco è stata solida e arcigna e per buona parte della gara i padroni di casa non sono riusciti a trovare gli spunti giusti in attacco per far girare la gara nel verso giusto.
DUE GOL NELLA RIPRESA. Nella ripresa, però, ci hanno pensato Zapata e Hamsik a dare la carica e a trascinare gli azzurri alla vittoria. Benitez ha sciolto a favore di Andujar il ballottaggio per il ruolo di portiere e ha mandato Rafael in panchina. In attacco ha schierato Zapata con Gabbiadini piazzato sulla fascia destra e Callejon spostato a sinistra.
Di Francesco ha mandato in campo a sorpresa Floro Flores al posto di Sansone. Il Sassuolo si è dimostrato ordinato applicando con precisione gli schemi ed i movimenti.
Nella prima frazione di gioco il Napoli solo in casi sporadici è riuscito a creare i presupposti perché i suoi uomini potessero battere a rete. Gli emiliani si sono difesi con ordine, nonostante nei primi 20 minuti di gioco l'assetto della difesa sia stato rivoluzionato per gli infortuni di Antei, sostituito all'11' da Biondini e di Cannavaro (un ex alla sua prima uscita da avversario al San Paolo, subissato dagli applausi di tutto lo stadio) rilevato da Bianco.
ZAPATA MIGLIORE IN CAMPO. Benitez ha provato a rimescolare le carte invertendo la posizione sulle fasce del terreno di gioco di Gabbiadini e Callejon. La manovra degli azzurri però, non ha trovato quello spunto di velocità in più che sarebbe servito per mettere in difficoltà la retroguardia avversaria.
Zapata ha combattuto su ogni pallone, è stato bravo a far salire la squadra quando c'era da soffrire. Il colombiano si è scatenato nella ripresa, diventando protagonista assoluto della gara con un gol e un assist per la rete del raddoppio di Hamsik. Decisiva, perché nonostante l'espulsione del neo entrato Mertens, il Sassuolo, pur in superiorità numerica, non è riuscito a riaprire la partita.
Benitez ha vinto anche la scommessa Andujar. L'argentino, rispetto a Rafael, ha dato maggiore sicurezza a tutto il reparto difensivo, a prescindere da un paio di interventi decisivi che hanno blindato la sua porta. Fra tre giorni si replica al San Paolo, dove è di scena il Trabzonspor per la partita di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Il 4-0 mette Benitez in condizioni di forzare il turnover e pensare già alla partita di domenica primo marzo a Torino contro i granata, crocevia importante del campionato.

Correlati

Potresti esserti perso