Motori 24 Febbraio Feb 2015 0952 24 febbraio 2015

Sanzione per guida in stato di ebbrezza neopatentati

Bisogna ricordare che la guida in stato di ebbrezza è uno specifico reato previsto dalla normativa in vigore nel nostro Paese. Viene trattata negli articoli 186 e 187 del Codice della Strada. È un reato di competenza del Tribunale monocratico. Con una serie di disposizioni approvate nel 2008 e nel 2010 le sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza sono state inasprite

  • ...

Etilometro Bisogna ricordare che la guida in stato di ebbrezza è uno specifico reato previsto dalla normativa in vigore nel nostro Paese. Viene trattata negli articoli 186 e 187 del Codice della Strada. È un reato di competenza del Tribunale monocratico. Con una serie di disposizioni approvate nel 2008 e nel 2010 le sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza sono state inasprite. Vediamo, ora, quali sono le sanzioni per i neopatentati sorpresi a guidare in stato di ebbrezza. La norma prevede che i conducenti di età inferiore a 21 anni e i neopatentati (primi tre anni dal conseguimento della patente di guida) non possono guidare un veicolo dopo aver assunto sostanze alcoliche. Per tutte queste categorie se viene rilevato (nel caso di accertamento)  un tasso alcolemico non superiore a 0,5 g/l è prevista la sanzione da 155 a 624 euro e la decurtazione di 5 punti sulla patente. Invece nei casi più gravi (cioè con tasso alcolemico superiore a 0,5 g/l) la sanzione è aumentata di 1/3. Se il tasso è superiore a 0,8 g/l le sanzioni sono aumentate da 1/3 alla metà. Se viene superato il tasso alcolemico di 1,5 g/l è prevista la revoca della patente.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso