Motori 25 Febbraio Feb 2015 1040 25 febbraio 2015

Caratteristiche Viaggio Rosa BlaBla Car

L’idea di mettere a disposizione una piattaforma di raccolta per la condivisione dell’auto sui tragitti medio-lunghi è stata sviluppata dagli ideatori del network europeo BlaBla Car

  • ...

Il ride sharing declinato al femminile si chiama "Viaggio Rosa" BlaBla Car Molti conoscono e utilizzano il “car pooling”, un tipo di mobilità economica e sostenibile che consiste nel percorrere brevi spostamenti effettuati solitamente da pendolari che condividono lo stesso tragitto a bordo di un’auto messa a disposizione a turno dai passeggeri. Per i percorsi superiori ai 100 km. è stato messo a punto il servizio di “ride sharing” che prevede la percorrenza di viaggi lunghi, in cui i passeggeri sono sempre diversi e chi viaggia deve contribuire alle spese di viaggio pagando una quota fissata dal conducente di turno. L’idea di mettere a disposizione una piattaforma di raccolta per la condivisione dell’auto sui tragitti medio-lunghi è stata sviluppata dagli ideatori del network europeo BlaBla Car, presente in 10 paesi europei e che conta 5 milioni di iscritti. L’idea nasce dal voler “ottimizzare” i posti liberi nelle vetture: si stima che in Italia circolino circa 37 milioni di vetture il cui “tasso di occupazione” è di 1,2 persone, vale a dire una persona per auto con una media di 100 milioni di posti liberi in auto che se fossero utilizzati e ottimizzati servirebbero a ridurre il traffico, a cambiare le logiche della circolazione e ridurre le emissioni di Co2. Fino a oggi con il servizio BlaBla Car sono stati condivisi 3 miliardi di chilometri in tutta Europa, pari a un risparmio di 750 mila tonnellate di emissioni inquinanti. Ma per rendere questo fenomeno, un servizio di massa è fondamentale che via sia fiducia totale, perché non è facile ospitare uno sconosciuto nella propria auto per lunghi tragitti; per questa ragione BlaBla Car ha attuato una serie di accorgimenti per la sicurezza:

  • verifica delle identità tramite il controllo della veridicità del numero di cellulare;
  • gli iscritti non possono utilizzare nickname o username, ma solo il loro nome e cognome;
  • il conducente che offre il passaggio può scegliere i passeggeri e viceversa;
  • moderazione dei commenti e delle interazioni tra utenti;
  • possibilità di rilasciare feedback per incrementare la popolarità di affidabilità come passeggero o come conducente;
  • numeri di telefono e indirizzi sono riservati. Spuntando l’opzione “numero nascosto” all’atto della registrazione, nessuno potrà visualizzare i propri riferimenti telefonici o e-mail e le comunicazioni arrivano filtrate tramite il portale.
Tra le caratteristiche del servizio BlaBla Car vi è la possibilità per le donne di optare per il “viaggio rosa”, vale a dire la possibilità di viaggiare solo fra donne, con conducente donna e passeggeri donne. Come funziona? È necessario registrarsi sul sito BlaBlaCar.it e nel momento dell’offerta di un passaggio (“Offri un passaggio”) si può scegliere tra le opzioni “passaggio normale” (aperto a tutti) oppure “viaggio rosa”: si compila opportunamente tutti i campi richiesti inserendo la città di partenza e quella di destinazione, l’ora e il giorno di partenza  e il luogo di incontro. Cliccando su “prosegui” si accede alla pagina in cui determinare il prezzo per le spese da sostenere, il numero di posti disponibili, bagaglii, flessibilità, deviazioni e la specifica “viaggio rosa”, in questo caso l’offerta comparirà solo sulle bacheche delle utenti donna. Curiosità: tra le opzioni si può scegliere una serie di preferenze tra fumatori o non fumatori, animali accettati o no e persino il grado di “loquacità”: Bla, BlaBla, BlaBlaBla … ecco da dove nasce il nome del servizio BlaBla car.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso