Manenti_Parma
CALCIO & GIUSTIZIA 6 Marzo Mar 2015 1352 06 marzo 2015

Caos Parma, Guardia di finanza in sedi Figc e Lega

Visita anche negli uffici del club, a poche ore dall'udienza pre-fallimentare. Leonardi indagato.

  • ...

Giampietro Manenti.

In vista dell'udienza pre-fallimentare relativa alle vicende del Parma calcio, la Guardia di finanza, per ordine della procura della Repubblica, ha acquisito e sequestrato documenti nella sedi della società, della Figc, a Roma, della Lega di serie A, a Milano e in uno studio di consulenza del lavoro, a Parma.
In Federcalcio la Guardia di finanza si è presentata nella prima mattinata, e subito (attorno alle 10) si è spostata da via Allegri in via Po, presso gli uffici della Covisoc, l'organismo di controllo economico sulle società. Da parte della Figc, hanno sottolineato fonti della federazione, «massima disponibilità» è stata offerta alle richieste dei finanzieri.
INDAGATO PURE LEONARDI. Intanto, si è appreso che dopo l'ex presidente Tommaso Ghirardi, anche l'ex direttore generale del Parma Pietro Leonardi risulta indagato nel fascicolo aperto dalla procura per l'ipotesi di bancarotta fraudolenta, anche se per il dissesto della società non c'è ancora una dichiarazione di fallimento. Leonardi, che aveva lasciato di recente le cariche sociali ma non il ruolo tecnico, si era dimesso giorni fa parlando di motivi di salute.
MANENTI: «IL SALVATAGGIO SPETTA A NOI». Mentre il presidente Mantenti ha ribadito che il tentativo di salvare il Parma «può farlo solo la proprietà, non un terzo». «Chi me lo ha fatto fare?», ha aggiunto. «È una bella domanda. Ho ereditato una situazione molto difficile, non immaginavo di trovarmi una situazione così complicata, ma stiamo cercando di superare gli ostacoli e andare avanti».

Correlati

Potresti esserti perso