Motori 20 Marzo Mar 2015 1000 20 marzo 2015

Doppia anima per Mercedes Cla Shooting Brake

  • ...

Mercedes Cla Shooting Brake. Il display è rigorosamente non touch-screen. Tra i motivi di discussione in famiglia quando si tratta di scegliere una nuova auto, ricorre spesso quello tra la moglie che vorrebbe una vettura su cui caricare tutto il 'necessario' per le vacanze al mare, e il marito che vorrebbe un’auto esteticamente piacevole e magari con qualche spunto sportivo. La versione Shooting Brake della Cla è in grado di accontentare entrambi: ha un bagagliaio degno di nota, che va da un minimo di 495 litri (a filo della cappelliera) fino a 1.354 complessivi, ma ha anche una linea armoniosa e sportiva, che tocca il suo apice nella versione 45 Amg da 360 CV. Quest’ultima è all’estremo superiore del listino (58.610 euro) che ha una soglia di accesso di 31.390 euro, prezzo della Cla Shooting Brake 180 con motore benzina da 122 CV. LINEA INEDITA A METÀ La Cla Shooting Brake completa l’offerta della Casa di Stoccarda nel segmento delle compatte premium, filone aperto dalla Classe B, cui sono seguite l’innovativa Classe A, che ha portato molti nuovi clienti al marchio tedesco, la berlina-coupé Cla e la crossover Gla. Con la berlina, la Shooting Brake condivide il frontale (con una leggera differenza nel Cx: 0,26 contro 0,22): il lavoro dei designer ha interessato essenzialmente il posteriore, dove sono stati innestati i criteri costruttivi imposti dalla station wagon. SETTE VERSIONI La gamma della CLA Shooting Brake comprende quattro motori benzina e tre a gasolio. La prima categoria annovera la 180, la 200 e la 250, con potenze rispettivamente di 122, 156 e 211 CV: le prime due condividono la cubatura del 4 cilindri, 1595 cc, mentre la terza monta un 1.991 cc, oltre ad avere il cambio automatico doppia frizione a sette rapporti, e la trazione integrale 4Matic (montata anche sulla versione 45 Amg da 360 cv). Tra le turbodiesel, che faranno la parte del leone nelle vendite in Italia, troviamo la 200 Cdi da 136 CV e la 220 Cdi da 177 CV, entrambe con lo stesso motore: il quattro cilindri di 2.143 cc. Quattro sono poi gli allestimenti previsti: Executive, Business, Sport e Premuim, cui si aggiunge il modello Amg. [gn_jcarousel source="cat=%blog%" ] SICUREZZA AL TOP Difficile condensare in poche righe i numerosi dispositivi di sicurezza passiva e attiva di cui dispone di serie la nuova Mercedes. Il Collision Prevention Assist Plus avvia la frenata se il guidatore non reagisce per tempo dopo essere stato avvisato visivamente e acusticamente dal sistema, l’Attention Assist rileva l’attenzione del guidatore. Mercedes Connect Me, poi, consente l’accesso ai servizi di gestione incidenti, manutenzione e gestione guasti (in caso d’incidente, il sistema di chiamata d’emergenza collega automaticamente gli occupanti con il centralino e invia posizione e condizioni del veicolo alla centrale di soccorso). E poi ci sono il sistema di assistenza abbaglianti adattivi (passa da anabbaglianti ad abbaglianti in automatico e viceversa, in base ai veicoli che procedono in senso contrario), l’Intelligent Light System (in base alle condizioni atmosferiche), il Blind Spot Assist (contro il lato buio dello specchietto retrovisore), il Sistema antisbandamento, lo Speed Limit Assist (una telecamera 'legge' i cartelli stradali) e il Distronic Plus (il cruise control mantiene costante la distanza dal veicolo che precede) e molto altro. IMPRESSIONI SU STRADA La presentazione è avvenuta nel tragitto che dall’aeroporto di Roma conduce a Porto Ercole (GR), un misto di autostrada, statale, provinciale, e strade divertenti ricche di curve. L’abitacolo è in stile Mercedes: elegante, ben rifinito, comodo, ed ergonomico, praticamente perfetto. Per i passeggeri posteriori (due, il terzo sta scomodo a causa del tunnel centrale), lo spazio c’è ma a patto che non siano alti più della media. A velocità autostradale, la Cla Shooting Brake si è rivelata un po’ rumorosa: anche a causa del forte vento e dei pneumatici invernali, nell’abitacolo penetravano fruscii aerodinamici e il rumore di rotolamento delle gomme. Inoltre, il motore a gasolio che abbiamo provato all’andata (Cdi 200) ha mostrato una voce un po’ troppo grossa, specie nelle marce più basse. La 200 non è un mostro di potenza: accelerazioni e ripresa sono nella norma. Il modello provato montava il cambio automatico a sette marce, davvero rapidissimo: difficile tornare al manuale dopo averlo utilizzato. Il comportamento stradale della Cla Shooting Brake è neutro, sempre controllato e gestibile, e praticamente identico a quello della berlina. E con uno sterzo ben calibrato che consente di gestire al meglio le traiettorie. Tutte queste virtù sono esaltate dalla versione 45 Amg, una vera sportiva sotto l’aspetto di una 'tranquilla' familiare. Dopo un’ora di sofferenza su statali e provinciali (i 360 CV chiedono molto più dei 70 km/h imposti dal codice), le curve dell’entroterra di Civitavecchia verso la Tolfa hanno messo ben in mostra la principale dote della Amg: trasformare una station wagon in una sportiva, divertente e in grado di soddisfare anche i piloti più esigenti. E con un sound che, in questo caso, è tutt’altro che fastidioso.

Correlati

Potresti esserti perso