Motori 23 Marzo Mar 2015 1025 23 marzo 2015

Migliori supercar motore centrale anni '70

Gli anni ’70 si sono caratterizzati per la crisi petrolifera (il greggio era una risorsa preziosissima). In quegli anni le grandi case produttrici di supercar non poterono costruire vetture che fossero il risultato di un processo ideativo frutto della fantasia dei progettisti. Non si è assistito ad una evidente rivoluzione, per esempio: la Miura uscì di scena nel 1974

  • ...

Ferrari 512 BB Gli anni ’70 si sono caratterizzati per la crisi petrolifera (il greggio era una risorsa preziosissima). In quegli anni le grandi case produttrici di supercar non poterono costruire vetture che fossero il risultato di un processo ideativo frutto della fantasia dei progettisti. Non si è assistito ad una evidente rivoluzione, per esempio: la Miura uscì di scena nel 1974. Attorno a quegli anni la Ferrari aveva lanciato la BB, che era la nuovissima super  sportiva (che aveva la particolarità di avere il motore centrale). Anche le altre case cambiarono (e non montarono più il motore sul posteriore), questo a partire dalla Maserati con la Bora. Invece De Tomaso creò la Mangusta prima e la Pantera poi, invece i tedeschi della BMW crearono la M1. Altra supercar interessante con motore centrale era l’Alfa Romeo Cuneo di Pininfarina del 1971. Come avvenne per degli altri prototipi ed esemplari di vetture mitiche la meccanica è identica a quella della Tipo 33 da competizione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso