Motori 24 Marzo Mar 2015 1821 24 marzo 2015

Differenza ruota e ruotino di scorta

In questi ultimi anni, si è diffusa l'abitudine, da parte dei diversi gruppi automobilistici, di dotare i propri modelli del cosiddetto "ruotino" anziché della classica e tradizionale ruota di scorta.

  • ...
Ruotino di scorta

In questi ultimi anni, si è diffusa l'abitudine, da parte dei diversi gruppi automobilistici, di dotare i propri modelli del cosiddetto "ruotino" anziché della classica e tradizionale ruota di scorta. Tutto ciò a svantaggio evidente degli automobilisti, costretti ad utilizzare una macchina non perfettamente stabile, a causa appunto dell'uso sia pur provvisorio del ruotino.

Tuttavia, la considerevole differenza tra la ruota ed il ruotino di scorta è evidente da tanti punti di vista. Innanzitutto, le dimensioni sono nettamente diverse. Poi anche il chilometraggio di percorrenza possibile tende a variare. Infatti, mentre la ruota tradizionale dura generalmente diverse migliaia di Km (leggermente variabile in base all'uso della vettura, allo stile di guida del conducente ed alla tipologia di percorsi effettuati), il ruotino è tarato per durare al massimo un 1.000 Km. Altra importante differenza è la pressione del pneumatico: quella della ruota si attesta tra 2.0 e 3.0 Bar, mentre quella del ruotino deve essere tra 3.8 e 4.2 Bar. Anche la velocità di uso è diversa: con la ruota tradizionale di scorta la velocità può essere quella consentita dalla strada e dalla viabilità, invece il ruotino non permette di superare i 70-80 Km/h, altrimenti potrebbero sopravvenire problemi di stabilità della vettura. Infine, a differenziarsi anche i costi, che si attestano su qualche centinaio di Euro per la ruota (leggermente variabile in base alla qualità ed al marchio), mentre il ruotino viene a costare intorno ai 70 Euro.

Correlati

Potresti esserti perso