Claudio Marchisio 150327143403
CALCIO 27 Marzo Mar 2015 1434 27 marzo 2015

Ginocchio ko, Marchisio out: è polemica

Elkann: «Perché tanto lavoro?». Conte: «Alla Juve non me lo chiedeva». Ma infortunio non grave.

  • ...

Claudio Marchisio.

Infortunio, non grave, per Claudio Marchisio.
E polemiche tra Juventus e Nazionale. L'ultima risonanza magnetica a cui è stato sottoposto a Torino il cenrocampista bianconero ha escluso lesioni al legamento crociato anteriore del ginocchio destro, come invece si pensava inizialmente.
Marchisio si è infortunato nel corso dell'ultimo allenamento della Nazionale a Coverciano, prima della partenza per Sofia, in vista del match di qualificazione con la Bulgaria.
I tempi di recupero non dovrebbero essere quindi di sei-otto mesi ma di poche settimane.
POLEMICHE ELKANN-CONTE. Ma subito sono nate nuove polemiche tra azzurri e bianconeri. Il via al nuovo capitolo della querelle lo ha dato John Elkann: «Bisogna capire perché in nazionale lavorano così tanto...». Pronta la replica del ct Antonio Conte: «Alla Juve questa domanda non me la faceva...». Contro-replica di Elkann: «Conte a Torino allenava e in Nazionale fa il selezionatore, sono lavori diversi. Se uno vuole passare come il selezionatore con maggiori infortuni...».
MOMENTO DELICATO DELLA STAGIONE. L'infortunio dello juventino arriva nel momento più delicato della stagione europea della squadra di Allegri, già priva di Pogba almeno per il quarto di finale Champions e con Pirlo in dirittura di rientro. Dall'altra parte, c'è l'imminente ritorno della nazionale allo Juve Stadium, martedì 31 marzo per Italia-Inghilterra, a rendere complicati i risvolti del caso Marchisio.
AMICHEVOLE PER DISTENSIONE. L'amichevole era attesa come la partita della distensione tra club di Agnelli, Federcalcio e il ct. Ora rischia di essere condizionata dalla nuova ombra: così almeno dicono, oltre alle parole di Elkann e allo scontato fastidio del club per un infortunio peraltro non imputabile agli allenamenti azzurri, gli sfoghi via social del tifo bianconero. Ora il 'nemico' in azzurro sembra diventato non tanto il Lotito presente anche a Sofia e previsto a Torino, ma proprio il commissario tecnico.
CONTINUE LITI CON LA JUVE. Infatti dal giorno dell'addio, il rapporto con la Juve si è di fatto complicato parecchio. Prima la polemica per la convocazione di Chiellini, poi la lite sugli stage, infine, tra frecciate varie, qualche attrito per la chiamata di Barzagli.

Correlati

Potresti esserti perso