Motori 29 Marzo Mar 2015 1703 29 marzo 2015

Rischi sospensioni auto scariche

La ricerca condotta da Monroe in collaborazione con delle officine tedesche ha coinvolto circa 39.00 veicoli. In particolare le vetture sono state esaminate e sottoposte a tutta una serie di controlli concernenti lo stato di usura degli ammortizzatori. Il risultato della ricerca è davvero sorprendente: già il 22% delle vetture con 25.000 km avevano degli ammortizzatori con una funzionalità alquanto precaria. Se si saliva con il chilometraggio, il 59% delle vetture con oltre 200.000 km avevano gli ammortizzatori in cattivo stato

  • ...

Ammortizzatore auto La ricerca condotta da Monroe in collaborazione con delle officine tedesche ha coinvolto circa 39.00 veicoli. In particolare le vetture sono state esaminate e sottoposte a tutta una serie di controlli concernenti lo stato di usura degli ammortizzatori. Il risultato della ricerca è davvero sorprendente: già il 22% delle vetture con 25.000 km avevano degli ammortizzatori con una funzionalità alquanto precaria. Se si saliva con il chilometraggio, il 59% delle vetture con oltre 200.000 km avevano  gli ammortizzatori in cattivo stato. È bene evidenziare che Monroe, in base alle sue ricerche, consiglia di far controllare gli ammortizzatori ogni 20.000 km e di sostituirli ogni 80.000 km. I rischi dovuti alla guida con ammortizzatori scarichi sono elevati; i principali sono i seguenti: la frenata risulta essere decisamente più lunga, il sistema ABS non funziona più bene, così come l’azione dell’ESC se si fa una sbandata. Inoltre altre rischi sono: l’aderenza sul bagnato è decisamente minore, il pericolo di aquaplaning aumenta notevolmente e tanto altro ancora.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso