Motori 30 Marzo Mar 2015 1756 30 marzo 2015

Migliori auto con minore consumo in autostrada

Le case automobilistiche inseriscono tra i parametri per valutare quanto una macchina sia performante le emissioni di CO2 e soprattutto i consumi

  • ...

I consumi dichiarati delle auto non sempre sono veritieri. Allo studio nuovi metodi internazionali per rilevare i dati Le case automobilistiche inseriscono tra i parametri per valutare quanto una macchina sia performante le emissioni di CO2 e soprattutto i consumi. Bisogna, tuttavia, dire che i consumi dichiarati non sempre sono fedeli alla realtà e per varie ragioni: dalle politiche di marketing, allo stile di guida, ai test su strada più o meno veritieri in base alle caratteristiche che si vuole evidenziare. In linea generale si può sostenere che l’auto migliore che a 130 km/h su autostrada consuma meno è quella che ha il miglior profilo aerodinamico combinato al motore con il miglior rendimento. L’ADAC è il più grande club automobilistico d’Europa con oltre 18 milioni di membri e dal 2003 ha elaborato un test certificato che si basa su percorsi e condizioni realistici e omogenei atti a fornire dati e parametri veritieri sui reali consumi di un autoveicolo. Mettendo a confronto 345 vetture, l’ADAC ha stilato la classifica delle migliori 3 auto e peggiori 3 auto per consumi suddivise per tipologia di carburante: diesel, benzina, ibride, GPL, metano. Il risultato ha fatto riscontrare degli scostamenti più o meno significativi rispetto alle dichiarazioni delle case produttrici: il 25% dei veicoli ibridi ha rivelato lo scostamento maggiore, mentre le auto a metano si discostano dalla “realtà” solo del 9%; diesel, GPL e benzina si discostano mediamente del 14%, 11% e 10% rispettivamente. Ma come funzionano i test? Le case produttrici rilevano i dati tramite il metodo standard europeo NEDC (New European Driving Cycle) che è adottato in 50 paesi e che valuta i consumi in base al calcolo sulla percorrenza mista urbana e extraurbana, posizionando la vettura su rulli dove un computer “guida” a velocità costante e contemporaneamente rileva i dati. La prova su strada serve, invece, per valutare la scorrevolezza del veicolo. Il Test Adac, invece, include anche il percorso in autostrada (non previsto dal metodo NEDC) che consente di valutare la guida alla velocità di 130 km/h che influisce molto sulle prestazioni e i consumi generali in aggiunta anche all’attivazione dell’aria condizionata e dell’impianto di illuminazione. Ovviamente i dati rilevati con i due metodi sono discostanti e diversi, ma non vi è dubbio che i parametri considerati dal Test Adac sono, comunque, più vicini alla realtà. Ecco dunque la classifica delle auto più “sincere”, le auto migliori con minor consumo su autostrada in base alle valutazioni ADAC:

  • Benzina: Chevrolet Camaro Convertible, Audi R8 Spider V 10 S Tronic, Nissan 370 Z Roadster.
  • Diesel: Skoda Yeti 2.0 TDi 4x4 DSG 125 kW, Mercedes Viano 2.2 CDI, Citroen C4 Picasso HDi 150
  • Ibride: Kia Optima Hybrid, honda Insight 1.3 Hybrid CVT, Audi A6 2.0 TFSI Hybrid.
  • GPL: Opel Astra 1.4 GPL ecoFlex, Skoda Octavia Wagon 1.6 GPL, Opel Corsa 1.2 GPL EcoFlex
  • Metano: Volkswagen Caddy 2.0 EcoFuel, Mercedes B200 NGY, Volkswagen Golf Blue Motion 1.4 TGI.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso