Motori 30 Marzo Mar 2015 2203 30 marzo 2015

Vantaggi cambio doppia frizione DSG

Negli ultimi anni, grazie alla rivoluzione tecnologica in atto, l’industria automobilistica ha fatto dei notevoli passi in avanti: cose che qualche tempo fa sembravano irrealizzabili (o appartenenti al mondo dei sogni, sono oggi una realtà consolidata. Per quanto concerne i cambi a doppia frizione, la prima a crederci è stata la Casa tedesca della Volkswagen. Il suo DSG (a sette rapporti) è davvero un vero e proprio gioiello tecnologico

  • ...

Cambio a doppia frizione Negli ultimi anni, grazie alla rivoluzione tecnologica in atto, l’industria automobilistica ha fatto dei notevoli passi in avanti: cose che qualche tempo fa sembravano irrealizzabili (o appartenenti al mondo dei sogni), sono oggi una realtà consolidata. Per quanto concerne i cambi a doppia frizione, la prima a crederci è stata la Casa tedesca della Volkswagen. Il suo DSG (a sette rapporti) è davvero un vero e proprio gioiello tecnologico. Ma, la domanda sorge spontanea: quali sono i vantaggi del cambio doppia frizione DSG? È bene ricordare che il funzionamento del DSG a sette marce è identico a quello del DSG a sei marce. Per mezzo della doppia frizione avviene il trasferimento di potenza dal motore ad uno dei due alberi di entrata del cambio. I vantaggi principali di tutto questo sono molteplici, innanzitutto quando una marcia risulta essere inserita lo è anche la successiva. Tutto avviene in un baleno, quando la centralina, oppure il conducente del mezzo, decidono di cambiare marcia, gli attuatori disinnestano una frizione e innestano l’altra. Questa operazione è davvero molto rapida.

Correlati

Potresti esserti perso