Motori 31 Marzo Mar 2015 1803 31 marzo 2015

Multa per non esposizione contrassegno invalidi

Il contrassegno per invalidi dà modo alla persona disabile di godere di determinate facilitazioni nella circolazione e nel momento della sosta

  • ...

La non esposizione del contrassegno per invalidi comporta una sanzione Il contrassegno per invalidi dà modo alla persona disabile di godere di determinate facilitazioni nella circolazione e nel momento della sosta, pertanto per poterne usufruire al meglio è obbligatorio che il contrassegno sia esposto nella parte anteriore del veicolo in modo chiaramente visibile ai fini dei controlli e deve essere esposto in originale (non sono ammesse, fotocopie, scannerizzazioni, contraffazioni del contrassegno). Un veicolo sprovvisto del contrassegno non è mai autorizzato a usufruire delle deroghe previste e sarà pertanto sanzionato. Motivi di sanzione sono:

  • l’uso delle strutture riservate alla circolazione e alla sosta per le persone disabili senza l’autorizzazione prevista;
  • l’uso improprio del contrassegno (comporta sanzione e ritiro immediato dell’autorizzazione);
  • esposizione della fotocopia del contrassegno;
  • esposizione del contrassegno scaduto;
  • mancata esposizione del contrassegno.
La misura della sanzione parte da un minimo di 78 € per uso improprio del contrassegno per invalidi e mancata esposizione dello stesso (art 188, comma 4 CdS). Si ricorda che in caso di multa per mancata esposizione – pur essendone in possesso – non sarà considerato motivo di annullamento, la presentazione del contrassegno successivamente alla sanzione, poiché il codice della strada prevede che il contrassegno sia sempre esposto al fine di usufruire delle deroghe.

Correlati

Potresti esserti perso