Juventus Maglia 2015 150410172315
SPORT 10 Aprile Apr 2015 0800 10 aprile 2015

Juventus, la maglia della stagione 2015-2016

Righe verticali bianconere, tre stelle gialle (per i 30 scudetti) e riquadro sul retro: la prima divisa dell'era Adidas. Foto.

  • ...

Rispetto per la tradizione e per la prima volta con le tre stelle gialle a sottolineare i 30 scudetti conquistati.
Il sito todosobrecamisetas.com ha pubblicato il 10 aprile le immagini (non ufficiali) della maglia della Juventus della stagione 2015-2016:
sul fronte, le consuete righe verticali bianconere, sul retro un riquadro bianco dedicato a gognome e numero del calciatore.
Dopo l'addio alla Nike, si tratta della prima casacca dell'era Adidas, nuovo sponsor tecnico.

Quella della terza stella è una questione che tenne banco nel 2012, quando la Juventus di Antonio Conte vinse il suo primo scudetto: il 28esimo secondo gli almanacchi della Lega Calcio, il 30esimo secondo società e tifosi.
In casa bianconera, è cosa nota, non è mai stata digerita la cancellazione, nell'ambito di calciopoli, dei due campionati vinti con Fabio Capello in panchina.
L'IRA DELLA DIRIGENZA. Andrea Agnelli e la dirigenza scelsero di togliere dalla maglia le due stelle che avevano fatto la loro comparsa alla conquista del 20esimo scudetto ottenuto nel 1982: siccome non si poteva metterne tre, salvo dichiarare guerra alla Federcalcio, meglio non averne nessuna.
Visto che il conteggio va verso il 31esimo tricolore ci sarebbe il via libera per le tre stelle.

LA STELLA D'ARGENTO. Oltre che essere in corsa per il 31esimo scudetto e la terza Champions League, la squadra allenata da Massimiliano Allegri è in finale di Coppa Italia: se i bianconeri dovessero battere la Lazio, vincerebbero il decimo trofeo.
E per celebrare l'importante traguardo, leggenda vuole che sulla maglia potrebbe comparire una stella d'argento.
Tuttavia, come ricordato il 18 dicembre 2013 da tuttosport.com, né la Lega Calcio né la Federazione ne hanno mai parlato e soprattutto non esistono regolamenti in merito.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso