Roma Atalanta 150419190923
CALCIO 19 Aprile Apr 2015 1910 19 aprile 2015

Roma, 1-1 con l'Atalanta: niente controsorpasso alla Lazio

Giallorossi spenti e contestati. Pareggiano Empoli e Chievo.  

  • ...

Il fallo di rigore di Stendardo ai danni Mjalic.

Allo stadio Olimpico non è arrivato lo sperato controsorpasso sulla Lazio: la Roma non è riuscita superare l'Atalanta e si è fermata sull'1-1 (gol di Totti e di Denis, entrambi su rigore).
Questo pareggio casalingo è stato la sintesi di una stagione diventata via via insignificante e che potrebbe trasformarsi in disastrosa senza l'accesso alla prossima Champions league.
SENZA LA CURVA SUD. La squadra vista all'opera nel pomeriggio dell'Olimpico 'orfano' della Sud squalificata dal giudice per gli striscioni di 15 giorni fa è sembrata davvero una semplice somma di giocatori più che l'orchestra di gioco che aveva fatto innamorare.
Nemmeno il rientro di capitan Totti, assente dal 16 marzo, e il repentino vantaggio (al 2') hanno svegliato la truppa giallorossa subissata dai fischi dello stadio durante e dopo il match.
90 MINUTI SOTTOTONO. Non è bastata la lunga lista di infortunati (non ci sono De Rossi, Manolas, Pjanic, Gervinho, oltre ai lungodegenti Strootman, Castan e Balzaretti) per giustificare 90' sottotono e nemmeno il passo falso della Lazio - alla fine della giornata 'solo' raggiunta al secondo posto, a quota 58, ma la differenza reti sorride ai biancocelesti - è riuscito a dare la scossa e a mettere brio alla truppa giallorossa.
EMPOLI-PARMA 2-2. È finita 2-2 tra Empoli e Parma, con la squadra di Donadoni che nonostante la retrocessione già certa non ha mollato e ha conquistato al 'Castellani' l'ottavo punto nelle ultime 4 gare.
Di Lodi e Maccarone nel primo tempo e di Tonelli Belfodil nella ripresa i quattro gol dell'incontro. Per la squadra di Sarri è arrivata la conferma che questo è il periodo peggiore del 2015, il pari contro i gialloblù ha rappresentato un passo indietro in termini di attenzione in campo e di atteggiamento.
CHIEVO-UDINESE 1-1. Una rete per parte a siglare il pareggio tra Chievo e Udinese che hanno giocato una gara a viso aperto (in gol Pellissier e un'autorete di Cesar).
Fino alla fine, soprattutto i padroni di casa, hanno tentato di vincere. Il fischio dell'arbitro ha portato un punto per parte, ma ha lasciato veneti e friulani nella zona medio-bassa della classifica.
PALERMO-GENOA 2-1. Un buon primo tempo, con la doppietta del bulgaro Chochev e Dybala gasato dalla presenza in tribuna del c.t. dell'Argentina 'Tata' Martino, è bastato al Palermo per battere un Genoa troppo rinunciatario nei primi 45'.
La rete di Iago Falque all'inizio della ripresa ha cambiato l'inerzia del match che però gli uomini di Gasperini non sono riusciti a raddrizzare.
Ha funzionato, quindi, l'assalto iniziale del Palermo, tornato alla vittoria in casa dopo oltre due mesi.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso