Motori 24 Aprile Apr 2015 1302 24 aprile 2015

Caratteristiche motori a quattro tempi

Negli ultimi anni la tecnologia per quanto concerne i motori delle vetture si è molto evoluta, diventando sempre più sofisticata. È bene evidenziare che i motori a quattro tempi sono degli specifici motori termici (vengono solitamente utilizzati nei veicoli). Bisogna evidenziare che ne esistono di svariati tipi di motori a quattro tempi. Essi possono bruciare svariate tipologie di combustibili fossili oppure naturali, come per esempio: benzina, metano, gasolio, GPL, E85 ed E95

  • ...

Schema di un motore a quattro tempi Negli ultimi anni la tecnologia per quanto concerne i motori delle vetture si è molto evoluta, diventando sempre più sofisticata. I motori a quattro tempi sono degli specifici motori termici (vengono solitamente utilizzati nei veicoli). Bisogna evidenziare che ne esistono di svariati tipi di motori a quattro tempi. Essi possono bruciare svariate tipologie di combustibili fossili oppure naturali, come per esempio: benzina, metano, gasolio, GPL, E85 ed E95. Il motore a quattro tempi è molto utilizzato nelle automobili, ma sta prendendo anche piede sulle motociclette e anche su tanti modelli di scooter. La denominazione “a 4 tempi” deriva dal fatto che ben 4 sono i passaggi successivi in cui avviene la combustione. Esistono delle differenze tra motore ad accensione comandata e motore ad accensione spontanea. Le 4 fasi sono le seguenti: aspirazione (si ha l’introduzione di aria oppure di una miscela aria-combustibile nel cilindro); compressione (la miscela viene compressa volumetricamente); espansione (ha luogo l’espansione volumetrica dei gas combusti) e scarico (avviene l’espulsione dei gas combusti dal motore).

Correlati

Potresti esserti perso