Motori 27 Aprile Apr 2015 1111 27 aprile 2015

Differenza tra tutor e autovelox

Sulla normale rete stradale ed autostradale i controlli sui limiti di velocità sono molto severi; in genere tali controlli vengono effettuati dagli organi preposti per mezzo dell’ausilio di autovelox e tutor. Quindi a meno che non facciate uso di mezzi pubblici o che percorriate delle strade secondarie, non potete fare a meno di avere a che fare con gli autovelox ed i tutor

  • ...

Autovelox Sulla normale rete stradale ed autostradale i controlli sui limiti di velocità sono molto severi; in genere tali controlli vengono effettuati dagli organi preposti per mezzo dell’ausilio di autovelox e tutor. Quindi a meno che non facciate uso di mezzi pubblici o che percorriate delle strade secondarie, non potete fare a meno di avere a che fare con gli autovelox ed i tutor. Ma, la domanda nasce spontanea: in sostanza quali risultano essere le più rilevanti differenze tra autovelox e tutor? È bene rilevare che sono entrambi degli strumenti per il rilevamento della velocità. Essi vengono utilizzati sulle tratte autostradali, extraurbane principali e tangenziali dislocate nel nostro Paese. La più importante differenza è che tramite l’utilizzo dell’autovelox si controlla la velocità istantanea dei veicoli in una certa tratta stradale. Mentre il tutor effettua il rilevamento della velocità media tra due sezioni lontane (che possono anche distare diversi chilometri). È bene quindi rilevare che il tutor fornisce delle misurazioni precise ed attendibili che consentono di rilevare delle infrazioni. Tutto ciò avviene senza penalizzare chi supera il limite di velocità consentito in brevissimi tratti (come per esempio quando si deve effettuare un sorpasso).

Articoli Correlati

Potresti esserti perso