Motori 29 Aprile Apr 2015 1622 29 aprile 2015

Cosa fare rottura cavo frizione moto in marcia

Una motocicletta per essere tenuta in perfetta efficienza e garantire la massima sicurezza al conducente (e all’eventuale passeggero) necessita di una costante e puntuale manutenzione (che deve essere fatta presso le officine autorizzate e secondo delle cadenze prefissate)

  • ...

Motocicletta Una motocicletta per essere tenuta in perfetta efficienza e garantire la massima sicurezza al conducente (e all’eventuale passeggero) necessita di una costante e puntuale manutenzione (che deve essere fatta presso le officine autorizzate e secondo delle cadenze prefissate). Per esempio, potete immaginare di essere per strada sulla vostra moto, ad un certo punto può verificarsi un disguido (come la rottura del cavo frizione della moto). La domanda sorge spontanea: in questo sfortunato caso come bisogna comportarsi? Ovviamente non è più possibile usufruire della frizione durante la normale marcia ma potreste avere un certo margine prima di far spegnere la moto: e questo perché la sesta marcia fino alla velocità di 40-50 km/h dovrebbe tenerla. Praticamente dovete cambiare le marce senza l’ausilio della frizione. Il motore della moto deve essere fatto andare a bassissimi giri, scalate le marce e nel mentre dovete aprire il gas, in maniera tale da bilanciare i giri motore con quelli della ruota. Premete bene anche il freno posteriore.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso