Match Expo Zanetti 150504235825
BENEFICENZA 4 Maggio Mag 2015 2330 04 maggio 2015

Match for Expo, Pisapia fischiato nella festa degli ex campioni a San Siro

Le ex stelle del calcio in campo per la gara organizzata da Javer Zanetti. Contestato il sindaco di Milano dopo le devastazioni dei black bloc a Milano.

  • ...

Ex campioni del calcio in campo a San Siro per Macth for Expo.

Fischi per Giuliano Pisapia e applausi per i campioni in campo.
Match for Expo, partita di beneficenza organizzata da Javier Zanetti che ha coinvolto i grandi personaggi dello sport, è stata una serata di festa che ha regalato ai circa 30 mila tifosi presenti a San Siro lampi, e ricordi, di grande calcio. Perché esclusi pochi - Icardi, Palacio, Abbiati, Eto'o - la maggior parte dei giocatori scesi in campo ha appeso gli scarpini al chiodo da qualche stagione, ma non ha perso i guizzi da fuoriclasse. Sentir pronunciare da Bruno Pizzul i nomi di Shevchenko, Stankovic, Chivu, Figo, Vieri, è stato un momento nostalgico di un bel calcio che a Milano fatica a vedersi da qualche anno.
IN CAMPO PER BENEFICIENZA. Prima del fischio d'inizio sono scese in campo anche due squadre della Junior Tim Cup- il calcio negli oratori. Ma tanti anche i bambini e famiglie sugli spalti, spinti dall'occasione di vedere campioni come Berti, Costacurta, Crespo, Nesta, Samuel e Serginho e contribuire al vero obiettivo della serata: raccogliere fondi per progetti dedicati ai bambini e sviluppati nel territorio di Milano. Un'iniziativa fortemente voluta dal Comune di Milano e che ha visto entusiasta anche Expo che, trattando il tema dell'alimentazione, è molto vicino al benessere dei più piccoli.
PIOGGIA DI FISCHI PER PISAPIA DOPO LE DEVASTAZIONI DEL BLACK BLOC. Ma all'indirizzo del sindaco, chiamato a dare il calcio d'inizio ma bersagliato dagli spalti dopo le devastazioni provocate a Milano dai black bloc, sono piovuti ai circa 30 mila tifosi presenti al Meazza che hanno risposto con una pioggia di fischi.
L'INTER RITIRA LA MAGLIA NUMERO «4» DI ZANETTI. Il match è terminato 6-4 per la formazione 'Expo', ispirati da un Eto'o in splendida forma, che ha superato la formazione 'Pupi'. Ma in una serata così non è il risultato a far notizia. Dopo il triplice fischio, l'Inter ha ritirato ufficialmente la maglia numero 4. A rendere omaggio all'ex capitano nerazzurro Javier Zanetti, anche la Curva Nord - con tamburi e fumogeni - che non era presente a San Siro nella gara di addio al calcio dell'argentino perché squalificata. «La storia non si dimentica, grazie capitano», lo striscione degli ultras. «Ringrazio questi grandi campioni che sono voluti essere qui e a tutta la gente che è venuta a San Siro stasera. Il mio amore per voi non finirà mai», le parole di un commosso Zanetti.

Correlati

Potresti esserti perso