Gentiletti Sampdoria 150516230422
CAMPIONATO 16 Maggio Mag 2015 2304 16 maggio 2015

Serie A, 36a giornata: Sampdoria-Lazio 0-1

Il difensore argentino rientrava dopo otto mesi. Suo il gol decisivo a Marassi.

  • ...

Il gol di Santiago gentiletti in Sampdoria-Lazio 0-1 del 16 maggio 2015.

Genova toglie, Genova rende. Il 21 settembre 2014, al Ferraris, Santiago Gentiletti si accasciava sul ginocchio sinistro, dopo essersi rotto il crociato al 69' della sfida della Lazio contro il Genoa. Il 16 maggio 2015, col ginocchio, quello destro, Gentiletti ha segnato il suo primo gol in Serie A.
LAZIO SECONDA. Un gol pesantissimo per il futuro della Lazio. Se i biancocelesti tornano a casa dalla partita con la Sampdoria con tre punti, se vanno a dormire secondi in classifica aspettando la sfida tra Roma e Udinese del 17 maggio (e soprattutto il derby del 24) lo devono a questo difensore argentino a cui il destino ha deciso di restituire, in una sera, tutto quello che gli aveva tolto negli ultimi otto mesi.
Un gol fortunoso, dopo un rimpallo su un calcio d'angolo. Tanto è bastato alla Lazio per vincere 1-0 contro una Sampdoria che ha sprecato due palle gol clamorose. Una nel primo tempo, con Pedro Obiang che dal limite dell'area piccola ha calciato alto sopra la traversa un pallone messo in mezzo da Lorenzo De Silvestri. L'altra nella ripresa, con Samuel Eto'o che dopo essersene andato in contropiede ha angolato troppo l'interno destro sul secondo palo.
MATCH DIVERTENTE. Prima, dopo e in mezzo, è stata una partita bella e divertente, con attacchi veloci da una parte e dall'altra. Felipe Anderson e Candreva hanno tenuto in costante apprensione la difesa blucerchiata, mentre sul fronte Samp, Luis Muriel ha mostrato tutto il suo talento con giocate di altissimo livello.
Un match equilibrato, che entrambe le squadre hanno provato a vincere a caccia di punti importanti in chiave europea. La Lazio in ottica Champions, la Sampdoria per mettere 5 punti tra sé e l'Inter in ponendo quasi in ghiaccio l'ingresso in Europa League.
È andata bene alla squadra di Pioli, che oltre a superare, almeno per qualche ora, la Roma, è riuscita a tenere indietro il Napoli. Per la squadra di Mihajlovic, invece, c'è ancora da lottare, con il Genoa che può ambire al sorpasso in caso di vittoria a Bergamo con l'Atalanta.

Correlati

Potresti esserti perso