Juventus Barcellona 150522164840
FEBBRE TAGLIANDI 22 Maggio Mag 2015 1500 22 maggio 2015

Champions, Juventus-Barcellona: come comprare i biglietti per la finale

Boom di richiete, sito in tilt e prezzi altissimi per Juventus-Barcellona. Berlino è un miraggio: i tifosi juventini protestano sui social. E in rete i prezzi arrivano a 40 mila euro.

  • ...

Febbre da biglietto per la finale di Champions Juventus-Barcellona. Un'istante dopo il fischio finale della semifinale al Bernabeu nelle mente dei tifosi juventini più caldi si è subito materializzato il sogno di assistere di persona alla finale di Berlino. Effetti di un'astinenza durata 12 anni.
In queste ore però l'entusiasmo iniziale dei supporter bianconeri è stato messo a dura prova da imprevisti burocratici e tecnologici e dalle prime informazioni sul costo, proibitivo, del tagliando tanto agognato.
La corsa al bramato tagliando è un percorso a ostacoli, soprattutto per chi non è in possesso di un abbonamento per lo Juventus Stadium.
PRELAZIONE AGLI ABBONATI SUI 19 MILA BIGLIETTI DI FRANCOROSSO. Dei 19.550 biglietti che la Juventus ha ricevuto dalla Uefa, la quasi totalità (19 mila) sono stati infatti messi in vendita su un sito creato ad hoc dal tour operator Francorosso a partire dalle ore 12 del 21 maggio ma fino al 28 maggio solo agli abbonati sarà data facoltà d'acquisto: un solo ticket a testa e senza cambi nominativi.
Ai non abbonati saranno assegnati i biglietti rimasti invenduti. Ammesso che ce ne siano, visto che i tesserati del club bianconero sono 27.500: 8 mila più dei voucher a disposizione del club.
SITO IN TILT. Nel primo giorno di vendita il sito di vendita, www.berlino2015.com, è stato letteralmente preso d'assalto e i server sono andati in crash per ore, congestionati delle migliaia di richieste.
Gli amministratori dei server hanno reso noto di aver risolto il prblema nella serata ma la mattina del 22 maggio i probelmi di traffico si sono puntualmente ripresentati.
TRE FASCE PER I TAGLIANDI. Tre sono le categorie di prezzo per i tagliandi: 280, 160 e 70 euro. A seconda della posizione sugli spalti.
Ognuna delle tre fasce ha una «sottofascia» nella quale vengono venduti alcuni biglietti «con visibilità limitata» (ovvero con impedimenti architettonici che possono ridurre sensibilmente la visuale del campo) a 55, 125 e 220 euro. Ma i biglietti sono obbligatoriamente associati a pacchetti viaggio di andata e ritorno dai quali è escluso il pernottamento a Berlino.
PACCHETTI DA 330 A OLTRE 900 EURO. I tifosi posso scegliere la città di partenza e il mezzo di trasporto: pacchetto Bus normale da 260 euro (cui va sommato il costo del biglietto per lo stadio), pacchetto Bus Gold da 350 euro (sempre senza tagliando) e pacchetto Volo aereo da 850 euro (più ancora una volta senza il pass d'ingresso all'Olympistadion).
Insomma a conti fatti, e sempre che sia ancora disponibile il biglietto prescelto, vivere di persona l'atto conclusivo della Champions 2015 costa dai 330 a oltre 900 euro.
DELUSIONE E RABBIA DEI TIFOSI SUL WEB. I prezzi altissimi e la difficoltà di connettersi per procurarsi un tagliando ha finito per far montare la delusione mista a rabbia per i tifosi bianconeri: molti l'hanno sfogata sui social, alcuni hanno provato a contattare direttamente la Francorosso via telefono o mail, ma le linee risultano staccate.


BAGARINAGGIO SU INTERNET: PREZZI FINO A 40 MILA EURO. Chi, invece, pensa di aggirare il pacchetto Francorosso deve stare in guardia. Il rischio di andare incontro a fregature è elevato. Su internet impazzano le offerte indiscriminate.
Viagogo offre tagliandi da 1.764 euro a salire fino a 9 mila euro (!!!).
Su Ticketbis per il pass di ingresso allo stadio qualche esoso ha fissato prezzi addirittura di 40 mila euro.
Si tratta della nuova frontiera del bagarinaggio. Chi ha comprato i biglietti sul sito Uefa, che ne ha venduti 6 mila dal 5 al 23 marzo tramite sorteggio, può puntare a rimetterli in vendita online per speculare. La Uefa ha avvertito: «Non fidatevi di venditori non autorizzati, agenzie e siti web. Allo stadio verrà verificata l’identità del possessore».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso