Scontri Roma Lazio 150525184538
CALCIO MALATO 26 Maggio Mag 2015 2144 26 maggio 2015

Ultrà stranieri a Roma, violenza d'importazione

Al derby c'erano hooligans polacchi, bulgari, greci e inglesi. Alleati dei laziali.

  • ...

Lancio di bottiglie da parte dei tifosi della Roma contro i poliziotti.

Ultrà polacchi, bulgari, greci e inglesi del West Ham: tutti gemellati con quelli della Lazio, per un'escalation internazionale del tifo violento. È quanto emerge, secondo fonti Viminale, dagli incidenti del 25 maggio prima e dopo Lazio-Roma.
Ai 50 hooligans del Wisla Cracovia (sei erano stati fermati la notte prima con passamontagna ed armi, poi sono stati rispediti a casa), si sono aggiunte anche unità da Bulgaria, Grecia e Inghilterra.
GEMELLAGGI TRA I GRUPPI. «È un fenomeno nato da qualche anno, cresciuto negli ultimi tempi», dicono al Viminale. La polizia aveva ricevuto segnalazioni dalle autorità dei tre Paesi, mentre nessun allarme era arrivato su eventuali presenze di tifosi del Feyenoord, come riportato da alcuni media. I gemellaggi portano frange dei gruppi più estremi a partecipare in trasferta alle partite di cartello delle tifoserie gemelle, in questo caso quella della Lazio padrona di casa.
ALLEANZE VIOLENTE. In passato anche italiani sono andati all'estero a sostenere gli hooligans gemellati. La ribalta del derby ha acceso le luci sulle alleanze violente. La cosiddetta internazionale degli ultrà è in stile black bloc, ma nel calcio ostenta colori, maglie, appartenenze. E segue la logica 'il tuo nemico è il mio nemico'.
Gli Sharks di Cracovia sono di estrema destra (le foto li immortalano con saluti romani sfoggiati anche dentro lo stadio), contano numerosi incidenti e assassinii nel loro passato e sono tra i primi 10 gruppi più pericolosi d'Europa; come gli ultrà del West Ham, che nella primavera scorsa hanno riacceso l'incubo violenza nella pacificata Inghilterra e in passato si erano meritati un film dal titolo esplicito, Hooligans. Con loro, bulgari e greci erano stati segnalati all'Italia dai rispettivi Paesi.
IL VIMINALE: DERBY ALLE 12. Sull'internazionale degli ultrà le unità di polizia di tutta Europa sono al lavoro insieme. Il nuovo allarme alza la soglia di rischio già alta. Per questo, dopo Lazio-Roma, il Viminale ha indicato che il derby si dovrà giocare sempre domenica alle 12. Ma non basterà a fermare le radici di questa nuova ondata di violenza.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso