Motori 27 Maggio Mag 2015 1453 27 maggio 2015

Multa per esibizione falsa attestazione

Quando si acquista una moto o un’automobile, sia essa nuova o usata, non bisogna solo curarne l’aspetto meccanico ed estetico, ma è necessario preoccuparsi anche di tutte quelle certificazioni statali senza le quali non si può circolare. Nello specifico si parla di assicurazione del mezzo e revisione periodica dello stesso.

  • ...
Cosa prevede la multa per esibizione falsa attestazione

Quando si acquista una moto o un’automobile, sia essa nuova o usata, non bisogna solo curarne l’aspetto meccanico ed estetico, ma è necessario preoccuparsi anche di tutte quelle certificazioni statali senza le quali non si può circolare. Nello specifico si parla di assicurazione del mezzo e revisione periodica dello stesso.

Da una parte dunque c’è l’aspetto assicurativo del mezzo, dall’altra la revisione dello stesso che va fatta, per legge, sia per le auto che per le moto. La revisione va fatta per la prima volta dopo quattro anni dalla data di immatricolazione e successivamente ogni due anni, sia per le due che per le quattro ruote.

Per chi esibisse ad un normale controllo da parte delle autorità competenti una falsa attestazione del certificato di revisione va a violare l’articolo 80 comma 17 del Codice della Strada che prevede la multa con annessa pena pecuniaria di 398 euro e il ritiro del libretto di circolazione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso