Motori 29 Maggio Mag 2015 0930 29 maggio 2015

Attraversando l'Italia con la Modena Cento Ore Classic

Dal 2 al 7 giugno in programma la gara internazionale dedicata alle auto storiche. Dalla Ferrari a Porsche e Alfa Romeo.

  • ...

Life is racing. Everything else is just waiting. Con questa massima di Steve McQueen, Modena Cento Ore Classic, gara internazionale di velocità e regolarità per auto storiche nata all'alba del terzo millennio, celebra il suo 15esimo anniversario. Il grande evento è in programma dal 2 al 7 giugno, con quattro giorni di viaggio lungo la penisola.

PARTENZA DA ROMA Dopo l'esposizione delle vetture in gara nei giardini di Villa Borghese e la serata inaugurale presso la Casina Valadier, il 3 giugno la carovana delle auto storiche inizia il percorso che da Roma arriva a Modena, attraversando alcuni dei paesaggi più belli d'Italia, con quattro gare in altrettanti autodromi e 13 prove speciali in salita su strade chiuse al traffico. Una manifestazione che rappresenta la perfetta combinazione di auto prestigiose, gentlemen drivers, competizione, turismo, gastronomia e relax. SFILATE NEGLI AUTODROMI Il percorso attraversa l'Italia da Sud a Nord. La gara inizia dalla Capitale, per poi sfilare nel primo autodromo, quello di Vallelunga, e toccando anche Ronciglione, Viterbo, Bolsena, Orvieto, terminando la prima frazione a Perugia. Il 4 giugno la partenza delle vetture storiche è prevista dal capoluogo umbro prima della sfilata nell'autodromo di Magione, Cortona, Arezzo, Reggello e infine Firenze. La terza tappa inizia e termina nel capoluogo toscano, con passaggi nell'autodromo del Mugello e attraverso i passi appenninici del Giogo e della Futa. L'ultimo giorno della gara la partenza è sempre da Firenze e l'arrivo a Modena, in un terra che vive di motori, dopo il passaggio per Firenzuola e l'autodromo di Imola. [gn_jcarousel source="cat=%blog%" ] PORSCHE, FERRARI E ALFA ROMEO Per garantire l’ottimale riuscita dell’evento, gli organizzatori hanno accettato un numero limitato di vetture: sono infatti 80 gli equipaggi in gara. Tra le auto iscritte, molte Porsche, ma anche Ferrari e Alfa Romeo, mentre il marchio britannico più rappresentato è Jaguar. Modena Cento Ore Classic è composta da due gare diverse, con le sezioni Velocità e Regolarità che condividono lo stesso itinerario, le piste e le cronoscalate. Nella prima sezione, la classifica finale è calcolata sommando i tempi ottenuti nelle gare in pista e nelle prove speciali. A cui poi vengono aggiunte eventuali penalità. Inoltre, la graduatoria viene corretta con un coefficiente basato su età e caratteristiche delle auto. La gara di regolarità ha invece una tabella di marcia ideale per godersi al massimo le bellezze del percorso. Nel 2014 a trionfare nella sezione velocità con classifica compensata è stata una Lancia Aurelia B20 GT, mentre nella sezione regolarità una MG A Twin Cam, entrambe con equipaggio britannico.

Correlati

Potresti esserti perso