Motori 29 Maggio Mag 2015 1114 29 maggio 2015

Migliori auto per sessantenni

L’auto ideale per i sessantenni è un veicolo per il nucleo familiare che risponda alle esigenze di praticità, che sia spaziosa ma non ingombrante nelle manovre

  • ...

I sessantenni di oggi possono tranquillamente mettersi alla guida di auto "importanti" purché non impegnative e ben equipaggiate L’auto ideale in fondo non esiste, eppure a ben vedere le case automobilistiche nella loro gamma propongono modelli un po’ per tutte le esigenze potendo ipotizzare, così, dei target a cui una vettura è destinata. L’auto ideale per i sessantenni è un veicolo per il nucleo familiare che risponda alle esigenze di praticità, che sia spaziosa ma non ingombrante nelle manovre, sia durevole e richieda poca manutenzione, confortevole nella guida, con una buona visuale in retromarcia, dei fari dall’ampio raggio di illuminazione, ma soprattutto dotata dei principali sistemi di sicurezza e assistenza alla guida, perché grazie alla tecnologia si possono evitare quegli incidenti o tamponamenti dovuti alla distrazione, al calo di concentrazione, alla progressiva perdita della vista e dell’udito, all’uso talvolta di farmaci che possono indurre alla sonnolenza. Pertanto, avere una vettura che rallenta automaticamente in prossimità di un ostacolo o che avverte del cambiamento di corsia o dell’eccesso di velocità è un’alleata indispensabile sia per chi usa l’auto solo in città, sia per chi la usa per lavoro e per viaggiare. Vediamo, dunque, quali sono le migliori auto per sessantenni che desiderano coniugare il buon gusto, il design e il confort alla sicurezza e all’affidabilità. Le proposte spaziano dalle city car alle utilitarie alle berline.

  • Ford Focus: pensata per tutta la famiglia, ha però un motore tranquillo che ai giovani che amano la risposta immediata non piace. È, però, un gioiello di potenza ed efficienza nei consumi e di serie offre un’ampia gamma di tecnologie come i comandi vocali, il touchscreen, l’Active Park Assist che consente di effettuare parcheggi in linea e a pettine senza toccare il volante, i sensori di parcheggio, il sistema di frenata assistita, il cruise control e il BLIS (sistema di controllo degli angoli ciechi), il cambio robotizzato ed i fari a bi-xeno garantiscono una buona visione notturna. Sistema di apertura delle portiere senza chiave e avvio semplice tramite tasto “Power”. Le motorizzazioni sono a benzina e a diesel 1.4. Prezzo: da 18.000 €;
  • Fiat Grande Punto 1.4 16 V: utilitaria classica, dalle caratteristiche funzionali, con un’elevata tenuta di strada e stabilità, ben equipaggiata e facile da guidare tanto nel traffico cittadino quanto in autostrada. ESP di serie, hill holder (assistenza nelle partenze in salita), climatizzatore manuale. Interni spaziosi e buona abitabilità, ben curati salvo alcune plastiche. Comandi ben disposti e protetti da una “palpebra” pronunciata che annulla i riflessi. Il bagagliaio è capiente e vi si possono sistemare i bagagli di 5 persone. La Fiat Grande Punto è lunga 403 cm. Motore a benzina 1.4 da 120 CV, Euro 4. Prezzo: da 15.180 €.
  • Fiat Bravo: berlina pensata per la famiglia, con 5 porte comode e ampio bagagliaio (da 400 a 1175 litri), profilo regolare e senza volumi inutili. È lunga 434 cm, larga 179 cm e alta 150 cm. Abitabilità notevole sia avanti che sul divano posteriore. Precisa ed equilibrata nella guida ha un comportamento controllato sui percorsi curvilinei, affidabile e sicura. Lo sterzo è preciso e leggerissimo in città grazie al sistema Dual drive. Già nell’allestimento Easy offre una buona dotazione di serie. È disponibile in un’unica versione 1.6 Multijet turbodiesel da 105 e 120 CV.  Ottimi anche i consumi. Prezzo da 19.710 €.
  • Fiat Panda 0.9 Twin Air Natural Power: è ideale per tutte le occasioni, piace anche alle donne grazie alla seduta alta. È lunga 365 cm, larga 155 cm e alta 155 cm. ed offre un bagagliaio sufficientemente capiente (da 225 a 870 litri). Design particolare dai volumi squadrati e i profili rotondeggianti. Molto ben rifinita ed equipaggiata con ESP, airbag, radio e climatizzatore nell’allestimento Easy. Il motore Twin Air Natural Power a benzina o metano da 95 CV (euro 6) è molto economico e silenzioso, con consumi contenuti anche con l’uso in autostrada. Prezzo: da 10.850 €.
  • Toyota Yaris: una citycar spaziosa perché è omologata per 5 persone e offre una buona abitabilità. È lunga 395 cm, larga 170 cm e alta 151 cm, con un bagagliaio da 286 litri. Nella nuova versione presenta un design nuovo e gradevole, il suo abitacolo è ricco di portaoggetti pratici e utili, i comandi sono ben posizionati e il cruscotto è sempre ben visibile. È dotata della spia che aiuta a inserire la marcia giusta al momento giusto per risparmiare sui consumi. Le motorizzazioni sono due a benzina (il tricilindrico 1.0 da 69 CV e il quadri cilindrico 1.3 da 99 CV) e uno a gasolio (1.4 da 90 CV). È possibile anche la versione ibrida. ESP e airbag di serie con radio mp3, USB, touchscreen, telecamera posteriore.  Prezzo: da 11.000 €.
  • Hyundai i20: dimensioni e prestazioni da utilitaria. La Hyundai i20 è lunga 404 cm, larga 173 cm e alta 147 cm ed ha un bagagliaio capiente (da 326 a 1042 litri). La generazione 2015, rispetto alla versione precedente ha un look più raffinato e interni più curati. Abitabilità generosa e buona dotazione. Le motorizzazioni sono a benzina (euro 6) 1.2 da 75 CV o 84 CV e 1.4 da 100 CV. La gamma diesel prevede un 1.1 da 75 CV e un 1.4 da 90 CV. L’allestimento intermedio Confort offre di serie sensori di parcheggio, fendinebbia, cruise control, radio, Bluetooth, clima manuale. La tenuta di strada è ottima, la visibilità posteriore invece è penalizzata dagli ampi montanti e dal lunotto limitato, per questo i sensori di parcheggio sono di serie su tutti i modelli  Prezzo da 13.200 €.
  • Opel Meriva: utilitaria compatta ed elegante. È lunga 429 cm. larga 181 cm e alta 162 cm con un bagagliaio interessante (da 370 a 1500 litri). La nuova versione sfoggia un design adulto, ma originale con l’apertura delle porta ad anta di armadio per un accesso facilitato. L’abitacolo è comodo, spazioso, pratico. Meno pratici i numerosi comandi in consolle. La gamma dei motori è ampia, dai benzina (1.4 turbo da 120 CV e o 101 CV) al gasolio (1.7 CTDI da 110 CV, 1.6 da 95 a 136 CV). Possibilità anche di una versione GPL. Tutti i motori sono Euro 6. Prezzo: da 17.400 €.
  • Honda Jazz: monovolume cinque porte con parabrezza che segue la linea del cofano fino al padiglione. È lunga 390 cm, larga 170 cm e alta 153 cm, offre un bagagliaio capiente (da 379 a 1320 litri). Ha un’abitabilità notevole che permette di viaggiare comodamente in 5, ma offre anche soluzioni interessanti per il trasporto di oggetti alti e ingombranti. Le motorizzazioni previste sono il 1.2 a benzina da 90 CV e il 1.3 da 99 CV. Si può optare anche per la versione ibrida, ma in ogni caso, la Honda Jazz è molto contenuta nei consumi sia in città che sui circuiti extraurbani. Nell’allestimento Elegance offre di serie tutto il possibile sia sul piano della sicurezza che su quello della tecnologia. Prezzo: da 14.100 €.
  • Volkswagen Polo: utilitaria dalle linee pulite, eleganti, semplici, molto simile alla Golf, ma dal carattere più mite. È lunga 397 cm, larga 168 cm e alta 145 cm con un bagagliaio discreto per la categoria (da 280 a 952 litri). Maneggevole e pratica nella guida, è costruita con ottimi materiali e l’abitacolo è spazioso. I suoi motori (tutti euro 6) si declinano in due turbodiesel a 3 cilindri 1.4 TDI da 75 e 90 CV e un’ampia gamma a benzina (dal 1.0 a tre cilindri da 60 CV al 1.8 GTI da 192 CV). È consigliata la versione 1.4 TDI da 90 CV perché si presta a ogni impiego dai circuiti urbani a quelli extraurbani. ESP di serie e ottima tenuta di strada. Prezzo da 12.650 €.
  • Volkswagen Passat: per gli irriducibili delle berline di rappresentanza, la Passat è il giusto compromesso tra qualità, sicurezza, affidabilità, consumi contenuti e anche prezzo di acquisto nella media. È lunga 477 cm, larga 183 cm e alta 146 cm con un bagagliaio che va da 586 litri a 1152 litri. La versione 2015 è più lunga della precedente a vantaggio dell’abitacolo che è più comodo ed elegantemente rifinito. Si guida facilmente ed è fluida, le sospensioni sono solide ed è leggera nelle manovre. Le motorizzazioni previste sono la 1.6 benzina da 120 CV  ed un’articolata gamma diesel che va dal 1.4 TSI da 150 CV (ideale per chi fa pochi chilometri) al 2.0 biturbo da 230 CV (consigliato solo a chi viaggia molto). L’allestimento di serie prevede airbag per le ginocchia, climatizzatore automatico trizona, cruise control, fendinebbia, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, telecamera. Prezzo: da 28.000 €.
[gn_jcarousel source="cat=%blog%" ]

Articoli Correlati

Potresti esserti perso