Motori 11 Giugno Giu 2015 1118 11 giugno 2015

Assicurazione auto immatricolata in Romania

Sempre più persone in Italia, pensano di immatricolare la propria auto all’estero, in particolare in Romania, dove ormai esiste un vero e proprio business in questo campo.

  • ...

Romania Sempre più persone in Italia, pensano di immatricolare la propria auto all’estero, in particolare in Romania, dove ormai esiste un vero e proprio business in questo campo. Acquistare un’auto immatricolata all’estero non è così facile come si crede, infatti, il proprietario dell’auto da immatricolare deve risultare cittadino romeno. Ciò dovrebbe risultare già un ostacolo per molti, ma purtroppo esistono molte persone prestanome che fanno sì che l’immatricolazione estera sia possibile. I motivi principali per il quale si pensa all’immatricolazione estera sono essenzialmente due. Il primo è quello dell’assicurazione di un costo molto inferiore rispetto all’assicurazione che si paga nello Stato italiano. Il secondo motivo, poi, riguarda le infrazioni stradali. Secondo il codice della strada, infatti, senza targa italiana non si è soggetti alla revoca o sospensione della patente o alla sottrazione dei punti della stessa, in quanto risulta impossibile risalire con facilità all’intestatario del veicolo. Non è tutto rose e fiori però, perché esistono anche molti contro da tenere in considerazione prima di pensare all’immatricolazione in Romania o in qualsiasi altro Paese estero. Se si resta coinvolti in un incidente con macchina targata e assicurata estera, qualora l’assicurazione non volesse pagare per il sinistro, si deve provvedere di tasca propria al pagamento di cifre che possono arrivare al milione di euro. Inoltre, lo Stato italiano autorizza i possessori di automobili estere a circolare nel nostro Paese per la durata massima di un solo anno dalla data di immatricolazione e se questo non dovesse accadere, esistono multe che vanno dagli 80 ai 300€.

Correlati

Potresti esserti perso