Motori 12 Giugno Giu 2015 0958 12 giugno 2015

Scadenza pagamento seconda semestralità auto

Dividere in due rate semestrali l'assicurazione RCA è un'opzione proposta da numerose compagnie assicurative, che però incide solo sui tempi di pagamento, non sulla durata della polizza (sempre annuale). Se l'assicurato non riesce a pagare la seconda semestralità nei tempi previsti dal contratto si ha come prima conseguenza l'invio di sollecitazioni di pagamento, che sottolineano la possibilità di un'azione legale da parte della compagnia assicurativa.

  • ...

Assicurazione Dividere in due rate semestrali l'assicurazione RCA è un'opzione proposta da numerose compagnie assicurative, che però incide solo sui tempi di pagamento, non sulla durata della polizza (sempre annuale). Se l'assicurato non riesce a pagare la seconda semestralità nei tempi previsti dal contratto si ha come prima conseguenza l'invio di sollecitazioni di pagamento, che sottolineano la possibilità di un'azione legale da parte della compagnia assicurativa. Inoltre, se non si riesce a pagare la rata semestrale entro pochi giorni dalla scadenza, l'auto non sarà più coperta dalla polizza passati 15 giorni dalla scadenza della seconda rata semestrale. Di conseguenza, l'auto non può circolare e, cosa che non tutti sanno, non può nemmeno essere parcheggiata su suolo pubblico: se un vigile si accorge del tagliando scaduto può comminare una multa per assicurazione scaduta, anche se l'auto non sta circolando. In più, la compagnia non  invierà all'assicurato il certificato di rischio, che potrà perdere i benefici della propria classe di merito. Per rimanere nella legalità, in attesa di poter pagare la rata, si può solo fermare il veicolo prima che scadano i 15 giorni di tolleranza e parcheggiarlo, se possibile, in un'area privata. Inoltre, sempre lasciando ferma l'auto e sempre che la polizza lo preveda, si può sospendere l'assicurazione per riattivarla nel momento in cui ce lo si può permettere.

Correlati

Potresti esserti perso