Motori 29 Giugno Giu 2015 1115 29 giugno 2015

Come omologare una marmitta

  • ...

Se si vuole cambiare la marmitta del proprio mezzo, il primo passo da fare è accertarsi che essa sia compatibile con il proprio motore. I foglietti illustrativi di marmitte e silenziatori, di solito, sono corredati da un opuscolo dettagliato dove viene indicato che tipo di veicolo è adatto. L’omologazione della marmitta è generalmente fornita dalla stessa casa produttrice. In alcuni casi, però ciò non avviene e si renderà necessario un test presso qualsiasi ufficio della Motorizzazione Civile e Trasporti in Concessione (MCTC). Omologare la marmitta è importante per non incorrere in sanzioni o in problemi con l'assicurazione in caso di sinistro. L'articolo 78 del Codice della Strada, riportato sempre anche sul libretto della marmitta, dice che la sostituzione di una marmitta omologata con una seconda, anch'essa omologata, è perfettamente lecita e non si rende necessario apportare un cambiamento sul libretto stesso. Al contrario, l'operazione diventa illegale quando la parte che viene sostituita non è in qualche sua componente conforme, o è incompleta. Un esempio classico qui è il diaframma. Se invece si compra una marmitta all'estero, nessun problema: il luogo di omologazione non è necessariamente lo stesso dell'omologazione del veicolo che la monta. La costruzione può essere avvenuta sia in territorio nazionale che all'interno della Comunità Europea.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso