Motori 4 Luglio Lug 2015 1231 04 luglio 2015

Quali sono le moto con cambio automatico

  • ...

Dopo il primo tentativo dell'Aprilia che però il mercato non accolse benissimo (si parla del 2007), negli ultimi due anni sono tante le case produttrici che hanno lanciato moto con cambio automatico. Esistono differenti soluzioni tecniche (ognuna delle quali ha le sue caratteristiche, i suoi pro e i suoi contro) e, come spesso succede con le grandi innovazioni, il popolo degli appassionati delle due ruote si è spaccato tra chi gioisce della novità e chi pensa che le moto con cambio automatico possano spingere tante persone ad acquistare veicoli potenti, pur non essendo in grado di gestirle. Le tipologie È stato fatto riferimento alle varie tipologie: esistono infatti moto con cambio automatico CVT (quello che utilizzo l'Aprilia per la sua Mana 850), con cambio automatico DCT (il sistema brevettato dalla Honda) e con cambi robotizzati (soluzione scelta, anche se adottata in modo differente, da Yamaha e BMW). Probabilmente la casa che ha creduto di più sulle moto con cambio automatico è stata la Honda che, nonostante non sia stata la prima a proporle sul mercato, ha continuato a lavorarci e a perfezionarle: dopo averlo adottato per il suo scooterone Integra, la ditta giapponese ha deciso di usare il cambio automatico anche su moto “vere”, facendo abbandonare alcuni pregiudizi a tanti motociclisti, tanto che solo in Europa 13.000 clienti hanno scelto questa opzione. I modelli di moto con cambio automatico Ecco una rapida carrellata dei modelli di moto con cambio automatico. Dell'Aprilia Mana si è già parlato. La Honda nel 2010 propose il suo DCT sulla VFR1200F, poi arrivarono NC700x, NC500S e Crosstourer. La BNW ha dotato la sua R1200S del sistema Shift Assistant Pro. La Yamaha per la sua FJR1300AS ha messo a punto il cambio YCC-S (che non è esattamente un cambio automatico, ma è dotato di frizione elettroattuata).

Correlati

Potresti esserti perso