Motori 7 Luglio Lug 2015 1129 07 luglio 2015

Cos'è lo statore dello scooter

  • ...

Tra le varie parti di un motore di un motorino o scooter, oltre alla candela, il pistone, biella, cilindro, albero a camme ecc, è presente anche lo statore. Che cos'è lo statore e il suo funzionamento Lo statore è una parte del motore che non si muove, contrapposto al rotore. In questo caso il rotore si presenta sotto forma di un magnete che gira inserito nello statore ossia un avvolgimento di rame: una miriade di fili di rame sottili, riuniti in un cordone unico e avvolto diverse volte su se stesso a formare un cerchio. Il rotore quindi gira dentro allo statore generando corrente sufficiente alla ricarica della batteria grazie successivamente ad un raddrizzatore di tensione. Si perché lo statore che genera corrente, vista la differenza di carica del magnete che gira, crea corrente alternata. Quando il magnete carico positivamente da un lato e negativo dall'altro, gira vorticosamente, si crea quella che si chiama in gergo "corrente alternata" ma servirà dunque un'altra tipologia di corrente: quella continua. Servirà dunque un raddrizzatore di tensione quindi che cambierà lo stato della corrente da alternata a continua, che andrà così a ricaricare la batteria dello scooter. Lo statore è di solito inserito nell'albero motore del mezzo di trasporto a due ruote, questo perché si deve essere sicuri che la corrente che viene così creata, sia sempre efficiente e non venga interrotta. Questa è una panoramica abbastanza semplice dello statore e del suo funzionamento, un apparato molto importante per moto e motorini.

Correlati

Potresti esserti perso