Motori 8 Luglio Lug 2015 1105 08 luglio 2015

Le differenze tra moto enduro e cross

  • ...

Uno dei dubbi che più frequentemente sorgono tra coloro che si avvicinano al mondo del motociclismo riguarda le differenze moto enduro e cross. Innanzi tutto va chiarito che si tratta di due discipline diverse, quindi anche le moto utilizzate presentano delle peculiarità sia a livello normativo che a livello tecnico. Il cross e l'enduro Il cross (o motocross) viene praticato esclusivamente all'interno di appositi circuiti (di solito con lunghezza compresa tra i 2 e i 3 chilometri) e le gare, estremizzando il concetto, sono caratterizzate dal fatto che i concorrenti partecipano contemporaneamente e vince chi per primo taglia il traguardo. Le gare di enduro invece si svolgono anche su percorsi aperti al traffico (quindi con rispetto del codice stradale) e i concorrenti partono l'uno dopo l'altro. Moto enduro e cross: aspetti normativi e tecnici differenti Visto che il cross si svolge solo all'interno di circuiti e l'enduro anche su tratti stradali, la prima differenza riguarda proprio l'omologazione: le moto da cross sono sprovviste di targa e fari e non possono circolare sulle strade pubbliche, cosa che invece possono fare le moto da enduro. In altri termini, non si può fare enduro con una moto da cross, ma si può fare cross con una moto da enduro (anche se non sarebbe il mezzo ideale). Le altre differenze moto enduro e cross riguardano gli aspetti tecnici. Alcune parti sono identiche, infatti le case produttrici spesso fanno due versioni dello stesso modello che differiscono per alcuni dettagli come la taratura del motore, il settaggio delle sospensioni, l'assenza o presenza dell'impianto luci e la dimensione di cerchioni e gomme.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso