Motori 27 Luglio Lug 2015 1245 27 luglio 2015

Come non farsi fregare dal meccanico

  • ...

Scegliere il meccanico giusto Può capitare che il meccanico di fiducia sia in vacanza o abbia chiuso l’attività, o che ci si sia trasferiti in un’altra città o che si prende possesso di un mezzo per la prima volta: i motivi per cui ci si rivolge a una nuova officina possono essere molti, e non sempre ci si può fidare completamente, come in qualsiasi professione, di un meccanico di cui non si conosce la correttezza e l’onestà. L’importanza del preventivo Per non farsi fregare dal meccanico il metodo “principe” è chiedere sempre un preventivo accurato, possibilmente prima che inizi lo smontaggio del veicolo (e in caso non fosse possibile, il costo dello smontaggio in sé). Bisogna informarsi con cura anche sul costo orario della manodopera. In ogni caso va chiarito che nessun intervento deve essere effettuato senza previa autorizzazione del cliente. Più preventivi e occhio alla garanzia Chiedere due o tre preventivi in officine diverse (e possibilmente non troppo vicine tra loro) darà un’idea abbastanza fedele del reale problema del veicolo e della spese necessaria per rimediare. Una volta scelto il meccanico giusto, quando viene sostituito un pezzo importante si può richiedere o il pezzo che è stato sostituito, per un ulteriore controllo post-lavoro in modo da poter scegliere al meglio per il futuro, o perlomeno l’imballaggio del pezzo nuovo, per essere sicuri che questo fosse realmente “nuovo di pacca” e non a sua volta usato, e magari non perfettamente integro. Da ricordare poi l’esistenza della garanzia, che almeno per 12 mesi copre il cliente da brutte sorprese sulla riparazione.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso