ATLETICA 27 Agosto Ago 2015 1623 27 agosto 2015

Bolt oro nei 200 metri, poi cade urtato dal cameraman

Il campione giamaicano vince l'oro nei 200 metri in 19"55. Poi viene "sgambettato" a bordopista. Una beffa per chi ha sempre giocato con le telecamere. Foto.

  • ...

Beffato, sul più bello, da una telecamera. Usain Bolt è stato colpito dal karma dopo la vittoria nei 200 metri, il secondo oro ai Mondiali di Pechino dopo quello dei 100, ancora una volta davanti a Justin Gatlin. Mentre celebrava il successo sulla pista, il campione giamaicano è stato travolto da un cameraman a bordo di un segway.
Curioso incidente (fortunatamente senza conseguenze) per un ragazzo che con le riprese ha sempre scherzato. Prima di partire per uno sprint, certo, ma anche sul podio. Durante la premiazione dei 100 si è presentato armato di telecamera per filmare il pubblico che lo acclamava.
Fa sorridere, dunque, che dopo un mezzo giro di pista dominato in 19''55 (foto), Bolt sia stato tradito dalla sua fidatissima alleata.
Il camerman cinese ha sbandato ed è finito sul fuoriclasse giamaicano, che si è poi rialzato facendo una specie di capriola e, sorridendo, è andato a sincerarsi delle condizioni dell'altro, dolorante. Alla fine i due si sono stretti la mano.

Correlati

Potresti esserti perso