Moto: Antonelli, pole Brno per Moto3
Motori 8 Settembre Set 2015 1000 08 settembre 2015

La velocità massima del MotoGP

  • ...

Cos'è il MotoGP

La MotoGP (o il MotoGP come spesso viene chiamato) rappresenta la più alta categoria, in termini di prestazione, di moto da corsa su circuito. Nata nel 2002, la MotoGP ha sostituito la Formula500, che individuava e poneva contestualmente un limite alla classe di cilindrata delle moto, fino ad allora di 500 cm³. Nel 2002, dunque, caduta la limitazione, si rese necessario modificare il nome in MotoGP, portando il massimo della cilindrata, per motori a quattro tempi, a 989 cm³. Nel 2007, la cilindrata venne ridimensionata a 799 cm³, ma dal 2012 è passata ai 1000 cm³. Una particolarità della MotoGP è che le moto che corrono in questa categoria sono dei prototipi e non trovano mai sfogo sul mercato, a differenza dalle altre categoria di corsa dove si possono trovare in commercio alcune versioni molto simili a quelle che corrono in competizioni ufficiali.

I record di velocità massima in MotoGP

L'adrenalina su due ruote può toccare livelli davvero sensazionali. Nel marzo del 2015, sul rettilineo del circuito del Mugello, Andrea Iannone ha siglato un record assoluto di velocità in un campionato mondiale di motociclismo toccando, a bordo della sua Ducati, la velocità impressionante di ben 349.6 km/h. Marc Marquez, sul circuito del Qatar, è riuscito a fare anche meglio, sfrecciando a 350,5 km/h, la velocità più alta mai raggiunta in un week-end di gara da una MotoGP, bruciando così il record di Iannone.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso