Srequestmanager 151030172338
CONTROFFENSIVA 30 Ottobre Ott 2015 1448 30 ottobre 2015

MotoGp, Valentino Rossi ricorre al Tas

Il pesarese spera nella sospensiva per non partire ultimo a Valencia. Ma il giudizio non sarebbe comunque definitivo.

  • ...

Lo scontro tra Rossi e Marquez a Sepang

Uno spiraglio aperto con vista Mondiale, forse. Ma pure, secondo alcuni, un possibile boomerang, che potrebbe definitivamente affossare le residue speranze di titolo iridato.
Dopo le indiscrezioni che si erano rincorse nelle ultime ore, lo staff di Valentino Rossi ha confermato di aver presentato ricorso al Tas contro la sanzione inflitta al campione pesarese per i fatti di Sepang.
L'obiettivo è annullare la decisione che ha inflitto al Dottore la partenza dall'ultimo posto nel decisivo Gran Premio di Valencia, dopo la battaglia in pista con Marc Marquez.
SOSPENSIVA POSSIBILE. In ogni caso, la decisione sulla posizione in griglia di Valentino a Valencia dovrebbe essere conseguenza di una sospensiva e non di un procedimento definitivo, dato che i tempi del Tas sono necessariamente più lunghi della settimana che ci attende prima del Gp. In tal caso, come confermato a Lettera43.it dall'avvocato Francesco Rondini, la corsa di Rossi diventerebbe sub iudice. E l'eventuale sanzione, qualora ripristinata, potrebbe scattare in un qualunque Gran premio della stagione a venire. Ma potrebbe pure assumere avere riverberi su quella attuale.
RISCHIO RIBALTONE. La questione, insomma, è complessa. L'offensiva di Vale, in ogni caso, è stata lanciata in una nota firmata dall'avvocato Massimiliano Maestretti, dove i legali del pilota della Yamaha hanno annunciato di aver depositato appello al Tribunale arbitrale dello sport di Losanna. Occorre, però, fare attenzione, perché il pronunciamento potrebbe portare con sè anche conseguenze indesiderate.
Il Tas infatti potrebbe decidere - e ha il potere di farlo - di stravolgere i verdetti degli organi di giudizio MotoGP (Dorna e Fim), ma agli occhi di un giudice esterno la sentenza inflitta dai commissari a Valentino potrebbe risultare una contraddizione, aggravando di fatto la posizione del numero 46 qualora venisse stabilito che la decisione di Sepang è stata troppo blanda. Il Tas quindi potrebbe cancellare sì l'ultimo posto in griglia, ma anche i 16 punti del terzo posto: in quel caso Lorenzo partirebbe da +9 e gli basterebbe arrivare terzo con Rossi vincente.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso