Michael Schumacher 140616121802
GIALLO 22 Dicembre Dic 2015 1255 22 dicembre 2015

Schumacher, voci e smentite sui miglioramenti

Il settimanale tedesco Bunte: «Riesce a camminare ». La manager: «Sono degli irresponsabili».

  • ...

L'ex pilota di Formula 1, Michael Schumacher.

Ancora una settimana e saranno trascorsi due anni esatti da quella maledetta mattina a Meribel.
Il riserbo attorno alle condizioni di Michael Schumacher resta elevatissimo, ma un piccolo lumicino di speranza sulle sorti dell'ex pilota tedesco viene ora alimentato dalle ultime indiscrezioni del rotocalco tedesco Bunte.
«MIRACOLO NATALIZIO». Secondo il periodico, infatti, le condizioni di Schumacher sarrebbero migliorate e il tedesco avrebbe anche ripreso a muovere i primi passi. Il magazine popolare parla di «miracolo natalizio» e riporta informazioni in esclusiva che sarebbero state raccolte da un non meglio specificato confidente dell'ex pilota. «Michael è molto magro», ha detto l'uomo a Bunte, «ma è in grado di nuovo di camminare un poco con l'aiuto del suo terapeuta. Riesce a fare un paio di passi e può anche alzare il braccio».
COMA FARMACOLOGICO PER 159 GIORNI. Un barlume di speranza, scrive ancora il giornale, ricordando i 159 giorni di coma farmacologico successivi alla tragica caduta sulle nevi della località sciistica francese.
LA MANAGER: «IRRESPONSABILI». Alle affermazioni del settimanale ha immediatamente replicato con una nota Sabine Khem, manager dell'ex pilota, che ha definito «irresponsabili» le dichiarazioni del magazine. «Purtroppo siamo obbligati a intervenire per chiarire che la notizia che Michael sarebbe in ripresa non corrisponde al vero. Queste speculazioni sono irresponsabili perché, data la gravità dell'incidente, la protezione della privacy di Michael è estremamente importante. Inoltre queste affermazioni alimentano false speranze».
SERIE DI VOCI E SMENTITE. Dal settembre 2014, Schumacher è costantemente seguito da un team di medici e terapeuti nella sua villa sul lago di Ginevra. Di pari passo si sono rincorse le voci su peggioramenti o miglioramenti delle sue condizioni dopo l'incidente sulle nevi parigine. È stata persino fatta circolare la notizia infondata della sua morte. Dall'altro lato, la famiglia del campione ha sempre manifestato il desiderio di mantenere la massima riservatezza sullo stato di salute di Schumi, evitando di dare adito ai rumors comparsi sulle pagine dei media tedeschi.

Correlati

Potresti esserti perso