SPORT 16 Febbraio Feb 2016 1608 16 febbraio 2016

Valentino Rossi, vincere a 37 anni non è impossibile

Il Dottore sfida Márquez a un mese dal via. Troppo vecchio? Macché: 10 esempi di campioni attempati.

  • ...

A poco più di un mese dal via della sua 21esima stagione nel Motomondiale, Valentino Rossi conserva lo stesso entusiasmo che lo spinse in pista nel lontano 1996.
Poco importa che il 16 febbraio abbia spento 37 candeline sulla torta, il pesarese riparte da dove aveva terminato la stagione passata: l'incendiario scontro con gli spagnoli Jorge Lorenzo e Márc Marquez.
«RIPARTO DA ZERO». «Io non voglio dimenticare», ha confessato Rossi, «non è che passano due mesi e uno cancella tutto, però ora è un'altra cosa, inizia un altro mondiale ed è ancora più bello. Si riparte da zero e ci si sfida da capo».
Nessun accenno a propositi di ritiro per il 2017, dunque, malgrado siano in molti a considerare questa l'ultima occasione per il Dottore di portare a casa il decimo titolo iridato.
VECCHIETTI TERRIBILI. E a chi avanza dubbi sulla tenuta mentale e fisica di un 37enne alle prese con un manipolo di ragazzini, ecco una lista di inossidabili 'vecchietti' che, alla veneranda età di Rossi, sono stati capaci di rivivere una seconda giovinezza e consacrare alla storia il loro inestimabile talento.

Valentina Vezzali (©GettyImages).

L'ultimo oro individuale di Valentina Vezzali

È l'atleta italiana più medagliata di tutti i tempi, per molti la più grande schermitrice di sempre. Tre ori olimpici e sei titoli mondiali sono soltanto alcuni dei trionfi che hanno illuminato la meravigliosa carriera di Valentina Vezzali, peraltro non ancora giunta al termine.
SCONFITTA DI FRANCISCA. Ed è proprio a 37 anni che la Vezzali ha conquistato il suo ultimo successo individuale, aggiudicandosi la medaglia d'oro nel fioretto grazie al vittorioso derby con Elisa Di Francisca. L'anno dopo sono arrivati l'oro a squadre e il bronzo individuale nell'Olimpiade londinese, seguiti da altri allori a Strasburgo e Kazan.

Alessandro Del Piero (©GettyImages).

La firma di Del Piero sul primo scudetto di Conte

L'uomo simbolo della Juventus ha dato, di fatto, l'addio al calcio che conta conquistando proprio a 37 anni lo scudetto della rinascita bianconera.
PUNIZIONE ALL'OLIMPICO. Decisiva, nella cavalcata della squadra di Antonio Conte lungo la stagione 2011-12, una punizione del numero 10 contro la Lazio, vero snodo verso la conquista del primo dei quattro scudetti juventini.

Armin Zöggeler (©GettyImages).

Zöggeler campione del mondo a Torino

A 37 anni Armin Zöggeler, tra i più grandi slittinisti di ogni epoca con sei titoli mondiali, quattro europei e 10 Coppe del mondo, ha conquistato per l'ultima volta in carriera la medaglia più preziosa nella competizione iridata.
BRONZO A 40 ANNI. La vittoria di Cesana Torinese del 2011, tuttavia, non è certo stata l'ultima dell'altoatesino, capace a 40 anni di portarsi a casa il bronzo all'Olimpiade di Soči 2014.

Josefa Idem (©GettyImages).

Alloro mondiale ed europeo per Josefa Idem

Anche l'eterna Josefa Idem, alla stessa, età, è stata capace di guadagnarsi gli ultimi ori di una carriera interminabile.
DOPPPIO TITOLO. Suoi i K1 500 e 1000 al Campionato del mondo di Poznań e il K1 1000 al Campionato europeo di Milano.

Alain Prost (©GettyImages).

Il ritorno trionfale di Alain Prost con la Renault

Superati i 37, Alain Prost, dopo il momentaneo ritiro di un anno, è tornato in pista alla guida della Williams per cancellare il deludente biennio in Ferrari.
VITTORIA E ADDIO. E lo ha fatto aggiudicandosi immediatamente l'edizione 1993 del Campionato del mondo, quarto titolo della sua carriera. È al termine di quell'anno che Prost ha dato l'addio alle corse.

Paolo Maldini (©GettyImages).


Maldini solleva l'ultima Champions rossonera

Alla stessa età Paolo Maldini ha trascinato il Milan alla conquista della sua ultima Champions League.
RITIRO DUE ANNI DOPO. Correva l'anno 2007-2008 e il rossonero si sarebbe ritirato solo dopo altre due stagioni condotte ad altissimi livelli.

Wilt Chamberlain

Wilt Chamberlain conquista l'anello da Mvp

A 37 anni si è chiusa, invece, in gloria la carriera di Wilt Chamberlaim, tra i più grandi giocatori di basket di tutti i tempi.
SECONDO SUCCESSO. A quell'età il centro dei Los Angeles Lakers ha conquistato il suo secondo e ultimo anello, il primo in maglia gialloviola, aggiudicandosi anche la palma di miglior giocatore della lega.

Michael Schumacher (©GettyImages).

Schumacher, sette vittorie e Mondiale sfiorato

Non ha vinto, ma ci è andato vicino, il tedesco nella sua ultima stagione alla guida della Ferrari, terminata al secondo posto ad appena 13 lunghezze da Fernando Alonso, con la bellezza di sette gran premi conquistati.
FLOP IN MERCEDES. Traguardi mai più raggiunti al ritorno in tuta Mercedes, prima del commiato e della tragica sciagura sulle nevi di Meribel.

Tim Duncan (©GettyImages).

La seconda giovinezza di Tim Duncan in maglia Spurs

A 37 anni ha preso, invece, letteralmente il via la seconda giovinezza di Tim Duncan, centro dei San Antonio Spurs sconfitti in finale Nba dai Miami Heat nell'anno 2012-2013. Impresa sfumata al termine di una stagione memorabile in regular season per colpa di una clamorosa sconfitta all'ultimo secondo in gara 7, maturata grazia alla folle tripla di Ray Allen.
RIVINCITA CON GLI HEAT. Poco male visto che l'anno dopo, per Duncan e gli Spurs, sarebbe arrivata la rivincita e la conquista del titolo.

Peyton Manning (©GettyImages).

L'immortale Peyton Manning infiamma il Super Bowl

Menzione d'onore per Peyton Manning, che a 37 anni anni non avrà vissuto forse la sua miglior stagione, ma che a 40 suonati è stato protagonista assoluto del Super Bowl vinto dai suoi Denver Broncos.
PASSO D'ADDIO. In quella che, con ogni probabilità, è stata l'ultima partita della sua carriera.

Twitter @LorenzoMantell

Correlati

Potresti esserti perso