Salvini Berlusconi Siro 151107221308
SOCIETÀ 10 Maggio Mag 2016 1528 10 maggio 2016

Milan, via libera alla trattativa esclusiva con i cinesi

Fininvest dà l'ok. Un mese di incontri per la cessione del 70%.

  • ...

Matteo Salvini (a destra) e Silvio Berlusconi (a sinistra) a San Siro per Milan-Atalanta.

Adesso si fa sul serio. Un mese di tempo per conoscersi, parlarsi, e magari piacersi fino al punto di sposarsi. La trattativa per la cessione di quote del Milan ai cinesi è ufficialmente entrata nel vivo il 10 maggio 2016.
Anche Silvio Berlusconi si è piegato, e dopo aver tentennato, auspicando l'arrivo di un acquirente italiano, ha detto 'sì'.
«Fininvest ha raggiunto un accordo per un periodo di esclusiva con un gruppo di investitori cinesi relativo alla cessione di una quota dell'AC Milan», ha annunciato un comunicato stampa della holding. «È stato contemporaneamente sottoscritto un promemoria di intesa, partendo dal quale si darà il via ad un approfondimento della trattativa».
ACCORDO NON VINCOLANTE. L'accordo sarebbe non vincolante e l'esclusiva durerà circa un mese, per essere «compatibile con la complessità delle tematiche da discutere, le esigenze della società e gli appuntamenti previsti dal calendario delle attività calcistiche».
Il consiglio d'amministrazione straordinario chiamato a dare il via libera alla trattativa è durato circa 40 minuti.
La cordata cinese rappresentata dal mediatore italoamericano Sal Galatioto è interessata a rilevare il 70% delle quote del club, per una cifra tra i 600 e i 700 milioni di euro, debiti inclusi. Decisivo, per la fumata bianca, il via libero di Silvio Berlusconi, arrivato nella mattinata. Il mandato di firmare l'accordo d'esclusiva è stato assegnato all'ad Pasquale Cannatelli.

Correlati

Potresti esserti perso